Crea sito

Migliori band novembre 2018

E anche il mese di novembre ci ha portato tanta musica di qualità. Ecco la classifica di questo mese delle migliori band su System failure….

7)Jocelyn Pulsar

“La raffinatezza nella composizione è un’altra caratteristica che troviamo in “Contro i giovani”, disco che ci conquista con le sue melodie tanto catchy. “Contro i giovani” lancia questo messaggio: chitarra e voce bastano per “raccontare”, bastano per una comunicazione incisiva e talvolta “polemica” senza abbracciare toni forti”

https://www.systemfailurewebzine.com/jocelyn-pulsar-contro-i-giovani/

6)Sito

“Ogni Maledetto Weekend” è un album convincente che consigliamo, in cui Sito dimostra un percorso serio e maturo, le tracce non banali e l’ironia che scorre in tutto l’album fanno ben sperare anche per i lavori futuri, un otto più che meritato che è un incentivo a continuare a scalare la vetta

https://www.systemfailurewebzine.com/sito-ogni-maledetto-weekend/

5)Kory Walt Blek

Kory Walt Blek ci offre un’altra gemma di preziosa bellezza. Le sue elucubrazioni sonore ci hanno stupito anche questa volta…

https://www.systemfailurewebzine.com/kory-walt-blek-moon/

4)Marco Brovedani

“Gluten Free, Vol. 1” è supportato da una produzione sonora più che buona. Il songwriting non sempre è convincente. Senza dubbio un discreto appeal è un’altra peculiarità del disco in questione. Oltretutto, la creatività non manca a questo artista: il suo “luna park sonoro” da luci al neon non passa inosservato per l’ascoltatore comune mentre per gli amanti di certe sonorità electro è sicuramente tanto attrattivo e pieno di stimoli. Come non dirlo, bisogna ascoltare diverse volte “Gluten Free, Vol. 1” per assaporare le tante “sfumature sonore” presenti in questo disco

https://www.systemfailurewebzine.com/marco-brovedani-gluten-free-vol-1/

3)RedNeko Plane

I RedNeko Plane grazie alla loro strabiliante inventiva, grazie ad una produzione sonora eccellente e ad un songwriting ottimo ci offrono un prodotto musicale di alto livello, un disco per coloro che sanno apprezzare la musica fatta per bene. Come non dirlo, alcuni passaggi sono proprio memorabili nel loro disco omonimo. Oltretutto, la loro musica rompe gli schemi, insomma, è quello che cerchiamo su System failure per attrarre i nostri lettori affamati di musica tanto sperimentale ed innovatrice…

https://www.systemfailurewebzine.com/redneko-plane-redneko-plane/

2)Gianni Carboni

Il rock di certo non è morto e grazie all’elettronica si è evoluto tanto e ci ha portato fenomeni come i Muse, Marilyn Manson o i Nine Inch Nails, tanto per nominare qualcuno. Anche Gianni Carboni con il suo sound ha seguito tale evoluzione: egli ha saputo abbinare in modo sbalorditivo la sua “gagliardia rock” dall’afflato spesso pop con un uso sapiente dell’elettronica. Questo mix sonoro risulta tanto arrembante e ci conquista non poco. Infatti, la musica di Gianni Carboni ci travolge, ci emoziona, ci “penetra” i timpani: “La base” dimostra tutto il suo talento e l’eccezionale lavoro di produzione che è stato fatto

https://www.systemfailurewebzine.com/gianni-carboni-la-base/

1)FKA Ivan e Nimen

FKA Ivan e Nimen, con il loro “Moonsaw”, ci propongono un lavoro da 85/100, un lavoro che mostra che nell’underground italiano, nel sottobosco più nascosto, ci sono tante realtà indipendenti che si “sforzano” per produrre sonorità oltremodo interessanti. Inoltre, come non dirlo, nel trap e nel rap in generale, forse più che in altri generi, si sta sperimentando tanto con una contaminazione sonora importante”. Quindi, incoroniamo FKA Ivan e Nimen, con il loro “Moonsaw”, migliore band del mese.

https://www.systemfailurewebzine.com/fka-ivan-nimen-moonsaw/