Ricky Ferranti – Vita a spanne

Fuori dal 7 gennaio “Vita a spanne”, il nuovo singolo di Ricky Ferranti. Il cantautore di Pavia apre il nuovo anno con un brano introspettivo che racconta, come una ballata rock da far west, le difficoltà della vita.

Ricky Ferranti negli ultimi anni ha utilizzato la musica per smuovere gli animi su cause sociali importanti e per raccontare di sé. Il precedente brano, “E’ quasi sera” ci mostrava la parte più intima del cantautore. In “Vita a spanne” rimane sempre su un piano intimo, ma diverso dal precedente. Qui i riflettori sono puntati non su di lui, ma sulle storie degli altri. Attraverso i racconti delle vite degli altri ognuno di noi può trovare se stesso.

“Vita a spanne” è molto accattivante a livello musicale. Ricky, abile chitarrista, gioca con i suoni e accompagna queste storie con una melodia da far west. Ascoltando il brano si può immaginare il cantautore mentre passeggia per l’antico west osservando le storie delle persone che incontra.

Vita a Spanne rappresenta metaforicamente un ipotetico punto di incontro tra un mondo digitale patinato ed apparentemente perfetto e la realtà in cui esso si manifesta e crea. Da un lato abbiamo bisogni e desideri compulsivi attivati con un semplice e comodo click e dall’altra parte un mondo fatto di Kilometri su un camion. Entrambe le realtà hanno una vita con problematiche che la nostra società tende sempre più a celare, una vita vissuta seguendo un flusso creato da altri, una vita la cui misura non viene mai ben calcolata, in definitiva , una vita vissuta a spanne

Recensione del singolo:

Ricky Ferranti con questo ultimo singolo tanto dreamy, tanto “on the road” ci porta con la mente lontano. Il flauto iniziale, i refrain di chitarra, l’organo Hammond in varie parti del brano, il suo cantato carismatico, tutto contribuisce a rendere il brano tanto elettrizzante e mirato a “pizzicare” sia la nostra anima che il nostro cervello. Una ballad da “Alex Supertramp” dei giorni nostri…

Bello il contrasto tra le parti più intime della canzone e le parti più corpose. Quando torna il flauto l’intimità si ricompone…La ritmica è semplice ed opportuna per esaltare le impressioni “mentali” che la canzone vuole offrire…Songwriting pure opportuno allo scopo.

Ricky Ferranti è un cantastorie formidabile e ogni volta ci lancia un messaggio diverso….è un cantante di cui non possiamo fare a meno….questo è sicuro….Come non notare quel solo di chitarra verso la fine che impreziosisce tutta la canzone, una gemma incastonata nei nostri momenti di nitida luce….

web links:

https://www.facebook.com/rickyferranti

https://www.instagram.com/riccardo_ricky_ferranti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.