Crea sito

Intervista a The Kraken

The Kraken è una musicista emergente, cantante e compositrice di musica elettronica. Nata in Brasile, ha attraversato i confini della cultura, portando la sua musica elettronica pop nel mondo. Appena tornata da un importante tour tenutosi negli Stati Uniti, The Kraken è stata nostra ospite per una intervista…

Ciao The Kraken e benvenuta. In poche righe puoi raccontarci qualcosa di te?

Ciao a tutti! Sono una simpatica mostriciattola del sud del mondo che ama davvero divertirsi con voi ragazzi! Sono una cantante e compositrice di EDM, nata in Brasile e nelle scorse settimane sono stata in tour negli Stati Uniti. Sono stata responsabile dell’etichetta discografica italiana DK Records, e una mia canzone è stata inserita nell’album Hit Mania su Universal Music Italy nel 2016, le mie ultime uscite sono con la Warner Music (Brasile). Sono felice e grata per lo spazio che mi dedica la stampa e soprattutto per i miei fan di tutto il mondo!

Come ti sei avvicinata alla musica?

Ho iniziato a fare musica quando avevo 13 anni prendendo lezioni di canto e da allora non ho mai smesso. La musica mi ha insegnato non solo come affrontare i miei sentimenti, ma anche a costruire davvero qualcosa, pazienza e dedizione come strumento per creare qualcosa che credi sia più grande di te. Ti insegna come dare il meglio di te per unire le persone e fare festa insieme.

Influenze e contaminazioni: The Kraken Music ascolta molto la musica di…

Questa è una domanda molto difficile perché ascolto tante canzoni, tutti i giorni… Ascolto il vecchio mainstream, e il nuovo artista emergente, dagli Stati Uniti, dal Brasile, anche dall’Europa e dall’Asia… Ma ok, ultimamente sto ascoltando Kris Wu e il suo album Antares, Post Malone nei dischi Better Now e Sunflower. Mi piacciono Side Effects di Chainsmokers, Calvin Harris – Promises, Assenzio di J-AX e Fedez, Spectre di Alan Walker, ma la lista continua…

Qual è il tuo ultimo album? Ce ne vuoi parlare?

La mia ultima pubblicazione è in realtà un remix di una delle mie canzoni e si intola “You and I”. Questo brano parla dell’innamoramento, quando non lo vedi nemmeno arrivare, ma arriva. È quando lo ammetti a te stesso in un modo molto confuso e divertente. La versione originale di “You and I” ha già superato oltre mezzo milione di plays su Youtube e Spotify ed è una canzone molto importante per me perché è stato quando ho deciso di prendere in mano la mia carriera facendo il suono che volevo fare io. Lo stesso per il remix, ho trasformato la versione originale in un altro momento importante della mia carriera: il tour, così ora puoi festeggiare insieme a me con “You and I”. Abbiamo due remix, uno con sonorità EDM Party del DJ italiano WHY NOT e un altro nelle sonorità dance del DJ Gianluca Erre Romano. Ho anche suonato e cantato durante il mio tour negli USA nelle ultime due settimane.

Parlaci delle sonorità della tua musica. C’è un suono particolare che ricerchi?

Ho pubblicato alcuni singoli prima di iniziare a parlare di un album mio, so che i miei pirati e la stampa lo stanno già chiedendo, durante le mie performance ho rivelato qualche indizio cantando canzoni inedite ma non svelerò tutto ora. Il disco sarà in uscita nel 2019, avrà la versione streaming e la versione party per i tour, il concept è davvero sorprendente e il mio prossimo singolo estratto dall’album sarà Moonlight!

Parlaci dei testi dei tuoi brani. Che messaggio vuoi comunicare a chi ti ascolta?

Dipende molto dalla canzone, solitamente cerco sempre di guardare al lato positivo delle cose prendendo un po’ in giro me stessa. Perché il mio scopo nella musica è quello di cambiare l’energia della gente rendendola positiva, allegra e divertirsi con me. Quando lo fai, non ti concentri sul dolore, sulle differenze, sui problemi e sarai in grado di vedere e costruire una vita migliore per te. Questo è quando tutte le culture e le persone si avvicinano.

Com’è la scena musicale in Brasile?

La scena musicale del Brasile è concentrata per oltre il 90% sul mercato interno, quindi l’artista e le canzoni sono in portoghese per attirare il pubblico nazionale. Anche se abbiamo un pubblico enorme per un artista internazionale, l’industria musicale in Brasile non è focalizzata sull’estero, ma a mio parere con il tempo cambierà e migliorerà molto soprattutto per questa prossima generazione di artisti autodidatti come me. Credo che il nostro messaggio e la nostra cultura siano importanti, indipendentemente dalla lingua che si usa per cantare e da chi sta cantando. Il mio scopo è avvicinare le persone attraverso l’arte.

Cosa pensi della musica italiana?

La adoro! Dal 2015 ho avuto la fortuna di fare parte di questa scena musicale, di conoscerla da vicino ascoltando gli artisti musicali italiani. E’ davvero bello, ho ascoltato dal Rap al Pop e molto altro…

Parlaci dei tuoi prossimi progetti artistici…

Come ti dicevo, ho appena finito il tour negli Stati Uniti, 5 spettacoli in 3 Stati, in 15 giorni. Per la prima volta, ho suonato e cantato al “Mesa Music Festival” in Mesa (Arizona), seguito da date a Scottsdale, Los Angeles (California), Lancaster (California) e Tampa (Florida). E ‘stato semplicemente fantastico, sono così felice per tutti gli appassionati e tutti i miei fan! Tornerò negli Stati Uniti per un grande tour il prossimo anno e ci sarà anche un tour in Europa e Asia. Quindi i nostri prossimi progetto sono un tour mondiale e alcuni nuovi singoli! Ma soprattutto “Moonlight” che è in arrivo all’inizio dell’anno!

Contatti e Social:

https://www.instagram.com/thekrakenmusic

www.thekrakenmusic.com

https://www.facebook.com/TheKrakenMusic/

https://www.youtube.com/channel/UCSF1dprllYVwbk_olNdfnaQ?view_as=subscriber

https://open.spotify.com/artist/5zv5e9E8blmSFu1ikP7stF?si=hHkvCIVEQW-2mbzutOn-FA

https://twitter.com/TheKrakenMusic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*