Intervista a L’Iperuranio

Bentornato sulle nostre pagine html. Pensi che col tempo il tuo sound e il tuo spirito artistico siano “maturati”? Se si come?

Ciao! Sicuramente negli ultimi 4 anni ho raccolto più esperienza musicale che nei 15 anni precedenti. So meglio focalizzare quello che voglio e di conseguenza indirizzare meglio chi mi aiuta a realizzarlo. La mia creatività resta anarchica ma ho trovato molta più disciplina nel metabolizzare le idee…

“Fare Domani”. Di cosa parla il testo? Ci puoi parlare anche della genesi del singolo?

Il prossimo disco non avrà morali e dirà le cose come stanno, senza edulcorare nulla. Io faccio le cose quanto sono pronto per farle. L’ho scritta di getto. Volevo descrivermi per quello che sono, senza filtri e al contempo prendermi per il culo, visti i tempi biblici che ci metto a fare le cose.

Quale è la differenza tra “Fare Domani” e i tuoi lavori precedenti?

Come dicevo, sono cresciuto musicalmente. Si parte sempre dalle mie pre-produzioni che ora sono molto più strutturate e orientate del passato. Da un punto di vista sonoro, l’elettronica è ancora più importante.

“Faccio domani quel che devo fare oggi (…) eppure prima o poi… probabilmente lo farò”. Puoi commentare questa frase?

Ho cominciato a scrivere canzoni a 19 anni, il mio disco d’esordio è uscito vent’anni dopo…

Siamo in un mondo in crisi geopolitica, climatica e sanitaria. Quale è il ruolo della musica in questo mondo?

La musica, come l’arte in genere, può essere disimpegno/fuga ma al tempo stesso può cristallizzare il mondo in cui stiamo vivendo. A me, personalmente, piace una musica multilivello che faccia le due cose insieme. E preferisco parlare di suggestioni più che di fatti concreti.

Quale funzione ha per te la scrittura?

Nell’intro del primo disco dicevo “canto con le mani per l’inadeguatezza delle mie corde vocali”. Mi riferivo alla scrittura…

Quali sono i benefici e gli svantaggi del web, dei social, nell’attività di un artista?

Tutto è alla portata di tutti. Tutti sono troppi. L’unica cosa da fare è scindere il web dal proprio percorso creativo. Altrimenti non fai musica, fai instagram….

Hai nuovi progetti in corso?

Dopo aver registrato i primi 3 brani del prossimo disco, si continueranno le sessioni in studio, con l’obiettivo di far uscire nel 2023 il mio secondo album “La verità è un’altra”.

Web links:

https://www.facebook.com/liperuranio/

https://www.instagram.com/liperuranio_official/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.