TESTACODA – “Morire va di moda”

“Morire va di moda” è l’EP d’esordio di testacoda disponibile da oggi 25 gennaio su SpotifyApple Music e tutte le principali piattaforme streaming per Digitale 2000.

Lorenzo, in arte testacoda, è un cantautore classe 1994 originario di Como e di base a Milano.

”Erano gli anni del testacoda, eravamo giovani e sempre tristi. Non ci stavamo dentro, e il controllo lo perdevamo di continuo. Abbiamo sbandato e ci siamo ritrovati al contrario, con la testa nella direzione opposta a quella in cui marciavano prima. Poi abbiamo capito che c’è un solo modo per affrontare un testacoda: aspettare che finisca. Come sulle giostre.”

In un epoca in cui anche la morte può essere cool, testacoda provoca schiettamente l’ascoltatore facendo emergere la criticità delle vite di questo periodo storico in cui viviamo. Attraverso una passeggiata solitaria in una metropoli illuminata dai soli lampioni, testacoda ci porta a fare un giro dentro il suo universo emozionale, fatto di amore e ironia. Il suo stile è un ibrido tra rap e pop, la sua voce è come una lama e l’EP “Morire va di moda” contiene quattro perle che rendono testacoda uno degli artisti indie rap più interessanti del momento.

“Parliamo di heartbreak chiaramente. Quando l’amore finisce ti rendi conto di quanto male stessi all’inizio e devi riabituarti a quello che eri prima. Avrei sempre preferito essere morto piuttosto che figo e oggi che morire va di moda non posso nemmeno più ammazzarmi.”

Tutti i brani sono stati scritti da testacoda. Le produzioni sono state curate da Manfree e Slowheal. Registrazione, mix e master a cura di Icaro Tealdi presso Icarus Studio Recordings.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.