Crea sito

Max Deste – Antidoto 21

“Antidoto 21”, title-track dell’ep, si presenta con questa elettronica tra ambient e synth pop e Max Deste che canta sui tappeti sonori evanescenti, dorati, tanto mentali. “Un altro viaggio ancora” su un beat a tratti martellante con kick molto veloce a tratti tanto cadenzato. Tanto belli ed indovinati gli stacchi che troviamo sul pezzo, un pezzo tanto dinamico e frizzante oltre che profondo nel testo come è solito nello stile di Max Deste.

Segue “Ho fiducia in te” con chitarra battente sempre accompagnata dall’elettronica, un’elettronica qui appena accennata. Melodie electro sempre tanto oniriche, ampie, distese. Una sorta di electro-indie-rock. “Dolce far niente” è complementare a “Ho fiducia in te” per sonorità: sembrano due canzoni “sorelle”. Qui spicca il chorus con versi ripetuti accompagnati dalla tastiera.

Di “Chiaroscuro” come non notare quel synth marziale. Come non notare pure i climax ed alcuni suoni di “contorno” che rendono tutto tanto completo. Ascoltando Max Deste come non pensare ad un certo Battiato fuso con Subsonica e Depeche Mode? “Chiaroscuro” è una delle perle di questo ep insieme a “Qualcosa di magico”, il vero “pezzo da 90” dell’ep in questione. In “Qualcosa di magico” funziona tutto alla perfezione: sonorità, stacchi, testo, songwriting, appeal. E’ il classico pezzo irresistibile, incontenibile, irripetibile.

“Qualcosa di magico” è il sound di Max Deste, rappresenta lo stile di Max Deste, un artista che va bene per Sanremo, per un festival regionale o in un bar in una sera d’estate, un artista con la “A” maiuscola che oltre a fare musica è anche scrittore prolifico.

Lasciatevi trasportare dalle note e dalle suggestioni di Max Deste, un artista che con le sue parole fa riflettere e con i suoi suoni ti manda il pensiero lontano, insomma una sorta di esotismo riflessivo quello che suscita Max Deste. Inoltre, come non dirlo anche il lato tecnico è di tutto rispetto: mix, master e produzione sonora per noi sono da 85/100, voto che diamo anche complessivamente a questo splendido ep.