Blood Inc. – Blood Inc.

I Blood Inc. vengono fondati nel 2015 dal bassista Rick “Gringo” Ninekiller e dal chitarrista Animah. Si aggiungono, completando la formazione, il cantante Black Jin e il batterista Jack Parisi. Dal 31 ottobre 2016 è disponibile sul canale YouTube il videoclip del primo singolo “Wake Up Dead” diretto e ripreso dal regista Maurizio Del Piccolo per Moviedel Productions Italia.

L’album di debutto omonimo, Blood Inc., è composto da nove tracce ed è stato mixato da Andrea “Bernie” De Bernardi all’Eleven Mastering Studio ed uscirà il prossimo 17 novembre 2017. System failure ha avuto il piacere di ascoltarlo e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Blood Inc. ci offre alternative metal misto ad industrial metal, in linea con artisti come Marilyn MansonStatic-X, Rob Zombie e Powerman 5000. L’elettronica spesso si accompagna a tanta potenza sonora in questa band che non fa “rimpiangere” gli artisti appena citati. Notiamo per esempio l’opener Lucky number 13, con riff pesanti e suggestioni elettroniche, peculiarità e marchio di fabbrica di questa band. Perfetti gli stacchi nell’incedere della canzone.

Non manca, poi, un certa caratterizzazione horror metal sia nel sound che nei testi. Infatti, le tracce di questo album raccontano storie che prendono ispirazione dalla cronaca nera dei serial killer più “spietati” dell’ultimo secolo come anche della letteratura e dalla cinematografia horror e thriller. Non a caso una delle canzoni si chiama Spit on your grave, tanto per fare un esempio, titolo che rimanda al film di culto “I spit on your grave” del 1978, film del quale è stato fatto anche un remake con vari sequel negli anni recenti. Spit on your grave ci presenta, come altre, sferzate sonore taglienti e marcate accompagnate da un cantato(scream/growl) potente e pieno di carisma. Notiamo anche le atmosfere gotiche che rendono il tutto tanto interessante, anche questa costante in questa band.

Davvero da urlo The house con il suo inizio penetrante ed incalzante oltre che tanto elettrizzante. Una gemma di horror metal. Cosa che possiamo dire anche per Wake up dead, canzone davvero infernale. I migliori pezzi di questo album, a nostro giudizio, questi due, anche se la seconda ha quel quid in più che la rende la “sorella maggiore”. In entrambe le canzoni non mancano altre atmosfere gotiche.

Altro pezzo che ci offre la “notte oscura” dei Blood Inc. è In the darkest night, canzone “parentesi” di questo album, una sorta di pausa di riflessione. Magnifiche le parti electro di When blood drips, spirali sonore alquanto affascinanti che si accompagnano a dei riff che sono vere e proprie martellate sulla testa, le “martellate” dei Blood Inc. che troviamo in tutto l’album. Rhyme of the dead dopo una sorta di intro ci porta le solite “convulsioni sonore” che offre questa band.

Un album di tanto spessore Blood Inc. per gli amanti delle sonorità e delle band sopra citate. Avete voglia di tanto horror metal “degno” di essere “colonna sonora” dei film migliori di Rob Zombie(La casa dei mille corpi, Le streghe di Salem)? Allora ascoltate questo album e avrete pane per i vostri denti! I Blood Inc. ci hanno davvero stupito con questo loro disco e siamo davvero lieti di ospitare questa band che dimostra tanto valore, una band capace di portarci in un mondo sonoro oltremodo dark e pieno di tormento e passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.