STEARICA: esce oggi ’20YRS’ – 20 anni in 20 minuti e 20 secondi

Il 2017 segna il ventesimo anniversario della nascita degli STEARICA, trio torinese con vocazione internazionale nato nel dispari ’97.

Conosciutisi sui banchi di scuola, Francesco Carlucci, Davide Compagnoni e Luca Paiardi hanno suonato in tutta Europa costruendo un network – sul palco come in studio – con una serie di fuoriclasse della scena indipendente contemporanea come Colin Stetson, Damo Suzuki dei CAN, NoMeansNo, GIrls Against Boys, Acid Mothers Temple, The Ex, e la lista potrebbe continuare.

Una lunga storia nel corso della quale la band ha sviluppato un interplay quasi telepatico, tanto da essere spesso descritta come una creatura a tre teste. Il codice sonoro figlio di questo raro percorso è deflagrante quanto personale: potente e viscerale, a tratti brutale e caotico, spesso misterioso.

Queste coordinate sono individuabili nel nuovo lavoro in uscita oggi 24 novembre per la londinese Monotreme Records (65daysofstatic, This Will Destroy You, sleepmakeswaves). S’intitola “20YRS” ed è un’autentica odissea musicale di 20 minuti e 20 secondi in cui figurano la voce di Franz Goria (Fluxus) e i sax di Eros Giuggia (I Fasti/Mulbö)

Il brano è disponibile in digital download e come parte di un pacchetto deluxe in edizione limitata, che include 100 poster serigrafati a mano dai Malleus. Gli ordini sono effettuabili direttamente dallo shop online dell’etichetta: http://monotremerecords.limitedrun.com/categories/stearica

“20YRS” è stato presentato questo mese nel corso di quattro appuntamenti internazionali, che culmineranno domani 25 novembre a Londra con l’esibizione sul palco dell’Electrowerkz insieme a Taigen Kawabe, frontman della psych-band giapponese Bo Ningen. Questi concerti sono stati l’occasione per reincontrare sul palco alcuni vecchi amici come il newyorkese Dälek (già presente nel primo album “OLTRE”) al festival Sorte Firkant di Copenhagen, e Damo Suzuki, Scott McCloud dei Girls Against Boys, insieme ai già citati Franz Goria ed Eros Giuggia, nel corso dell’indimenticabile data unica italiana tenutasi a Torino:

10/11 Sorte Firkant Musikfestival @ Stengade
w. dälekCopenhagen (DK)

11/11 Blågårdens bibliotek – Copenaghen (DK)

18/11 Magazzino Sul Po – Torino (ITA)
feat. Scott McCloud (Girls Agaist Boys), Franz Goria (Fluxus), Eros Giuggia (I Fasti/Mulbö)

25/11 Electrowerkz – Londra (UK)
feat. Taigen Kawabe (Bo Ningen)opening act: Casual Nun

STEARICA
Trio torinese con vocazione internazionale dimostrata dal network creato in un decennio: Girls Against Boys, Acid Mothers Temple, Colin Stetson (Tom Waits, Arcade Fire), NoMeansNo, Damo Suzuki (CAN) tra le collaborazioni.

Un suono potente e avventuroso, anzitutto dal vivo: sia nel corso dei tour (anche in festival prestigiosi quali “Primavera Sound”/ Barcelona, “Villette Sonique”/Paris, “Traffic”/Torino, “Siren”/Vasto) sia nelle soundtrack (“Der Golem” commissionato dal Museo Nazionale del Cinema e presentato in anteprima a MITO Settembre Musica).

Nel 2008 esce “Oltre”: “Il più bel disco italiano prodotto negli ultimi anni” secondo “Il Mucchio”, mentre il cult magazine “Wire” ha inserito due volte la band nelle proprie compilation (traguardo mai raggiunto prima da nessun altro artista nostrano). Ma con il recente “Fertile” – uscito per la londinese Monotreme Records (65daysofstatic, This Will Destroy You) – gli STEARICA si spingono ancora più in là, verso territori in larga parte inesplorati, raggiungendo nuovi traguardi come l’inserimento nella line-up dei due principali festival “post” del Vecchio Continente: il Dunk! in Belgio e l’ArcTanGent di Bristol/UK (sul main stage).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.