“Rebirth”, il disco della rinascita dei Suck my Blues

E’ “Rebirth” il nuovo album dei Suck my Blues! “Rebirth” rappresenta una vera e propria rinascita per la band fondata da Cafiero, che presenta novità anche nella formazione. Musicalità internazionale, fusione di blues, rock ed elettronica. Il collettivo, di origine salentina, è pronto a tornare sulla scena musicale con un disco istintivo, dall’impatto immediato, che racchiude undici brani in lingua inglese. La “potenza” musicale che anima l’intero progetto vanta la stessa intensità con cui è stato realizzato. “Rebirth” nasce come reazione ad un momento di grande dolore che ha colpito i componenti della band: la morte improvvisa di Jessy Maturo, il cantante dei Super Reverb, avvenuta lo scorso 11 aprile.

“La storia dei Super Reverb, – racconta Cafiero (voce e chitarra) – gruppo da me fondato e con il quale ho condiviso gran parte del mio percorso artistico, è finita con il passaggio di Jessy a miglior vita. Per tale motivo, per la realizzazione del secondo album del progetto “Suck my Blues”, ho voluto al mio fianco i componenti dei Super Reverb, i miei storici compagni di viaggio, Tonio Longo (basso) e Filippo Longo (batteria), con l’ingresso di Michele D’Elia (elettro synth) ”.

“Rebirth”, prodotto da Cafiero e Michele D’Elia, è un inno alla vita. I Suck my Blues presenteranno l’intero lavoro discografico in un lungo tour che prenderà il via il prossimo 14 luglio da Tricase (LE), luogo in cui il progetto ha preso vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.