Crea sito

Lebenswelt – Shallow nothingness in molten skies

Oggi vi presentiamo il progetto musicale dal nome Lebenswelt, in occasione dell’uscita dell’ultimo disco, Shallow nothingness in molten skies distribuito dall’etichetta Under My Bed Recordings. Lebenswelt è un progetto musicale di Giampaolo Loffredo, progetto musicale che offre atmosfere malinconiche e contaminazioni d’un post-rock suonato con il passo lento. System failure ha ascoltato Shallow nothingness in molten skies con molta attenzione e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Shallow nothingness in molten skies propone sonorità profonde, ampie, stupendamente malinconiche e a tratti anche angoscianti. L’elettronica compare qua e là e contribuisce alla resa di un sound complessivo davvero interessante. I muri sonori sono talvolta penetranti come lame di coltello e tendono a trapassarci il petto con la loro profondità e spessore artistico.

Lebenswelt mira a suggestionare l’ascoltatore con una tensione palpabile verso l’irraggiungibile. Avvertiamo questa tensione e ce ne innamoriamo perdutamente: ci porta verso l’abisso, ci porta verso l’ignoto, ci porta nei meandri della nostra mente.

Le melodie di Shallow nothingness in molten skies sono spesso soffici e ci arrivano come carezze vellutate. Poi ci sono sonorità a volta ossessive e pungenti, ci sono chitarre dolci, ci sono pulsazioni tenere che arrivano come bagliori nella penombra. Il sound di questa opera è testimone di una ricercatezza sonora maniacale, ricercatezza sonora che ha il sapore della magnificenza, della grandezza, di un talento fiammante.

Usando poche parole concise, la particolarità di Shallow nothingness in molten skies risiede nello sforzo titanico di “andare nell’oltre”. Cosa c’è nell’oltre? Ascoltate questo album e lo saprete…Lebenswelt è oltremodo capace nel mostrarci l’indefinito, l’inconoscibile, è oltremodo capace nel disegnare i tratti di una bellezza metafisica e trascendentale.

Le canzoni di Shallow nothingness in molten skies sono come dei diari psichedelici, delle istantanee di un viaggio surreale ed onirico…Quindi, come non ospitare Lebenswelt su System failure, luogo dove si conferisce tanto valore e pregio a chi cerca di spingersi nell’oltre e nel fare questo abbandona le catene che ci legano alla “fangosa materia”…Allora voliamo alto come l’albatro di baudelairiana memoria con Lebenswelt, sospinti in avanti dall’anelito per la libertà e per la verità…