LeadtoGold: Esce oggi per l’etichetta Weapons Of Love il nuovo album della giovane band siciliana

A tre anni di distanza dall’ottimo Ep d’esordio “Less Is More” (2015) e anticipato dal singolo “Millionaire” esce oggi – venerdì 27 aprile – per l’etichetta Weapons Of Love il primo full-lenght dei LeadtoGold dal titolo “I“.

La giovane band siciliana ci disegna un immaginario potente e suggestivo in cui gli intrecci di chitarre noir cavalcano ritmi downtempo, la voce indolente di Sebastiano Longo accompagna l’incedere ipnotico di brani come “Where’d You Run” o “Room 101” mentre, a farle da contraltare, quella sensuale di Giulia Serra riscalda i toni in “Ebony” e “Bob John”. I bassi, profondi, la fanno da padrone e rappresentano la cifra stilistica di un disco sinistro e con una forte connotazione erotica. Tutto questo circoscritto all’interno della forma canzone e in cui la tracklist disegna un percorso circolare, che inizia con “Where’d You Run”, primo brano scritto sotto il nome LeadtoGold, e si chiude con “Who Get Around”, la composizione più recente.

Un percorso disseminato di riferimenti di vario genere: Acid House di Irvin Welsh (“Eurotrash”), il George Orwell di 1984 nella già citata “Room 101”, la pellicola American Beauty nell’intro di “Millionaire”, con intermezzi affidati ad inquietanti stralci di interviste a Charles Manson. Un lavoro coraggioso che segna un primo importante step verso la crescita e la maturazione artistica di una band dal sicuro avvenire.

Il disco su SpotifyiTunes

Tracklist
1. Interlude 1
2.Where’d You Run
3. Interlude 2
4. Millionaire
5. 2.57
6. Come
7. Ebony
8. Less Is More
9. Interlude 3
10. Room 101
11. Bob John
12. Eurotrash
13. Who Get Around

Credits
Written, recorded and produced by LeadtoGold
Main Vocals Sebastiano M. Longo and Giulia Serra
Background Vocals Sergio Longo and Giulia Serra
Guitar, Synth and bass guitar by Sebastiano M. Longo
Drums and Drum programming by Sergio Longo
Synth and sample by Giulia Serra

Recorded and mixed at “Associazione Culturale Musmea”
Mastering by Andrea Suriani, Alpha Dept. Studios

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.