Crea sito

CHEF JOE – “Città di Dio”

Città di Dio” è il nuovo singolo di Chef Joe disponibile da oggi 4 dicembre su Spotify e tutte le principali piattaforme streaming distribuito da Artist First.

Chef Joe, anche conosciuto come J-Joe, è un rapper romano. Attivo dal 2008, si fa notare sia nelle gare di freestyle e nelle jam sia pubblicando vari mixtape fra cui “Roma 2013”. Esordisce ufficialmente con il suo primo disco ufficiale “Alzati e Cammina” uscito per Honiro Label nel 2010: l’album, grazie al singolo “Nella Mia Città”, ai brani “Io Giro” (con la collaborazione di Gemitaiz), “Dipende da come lo fai” (con Madman e Tempoxso) e a numerosi live shows ottiene un ottimo riscontro nell’underground. Nel 2012 pubblica “Me Fotte 0 Mixtape vol.1” esclusivamente in copia fisica, progetto in cui traspare tutto il disamore maturato verso il rap game e successivamente si trasferisce in Brasile.

Una volta tornato in Italia, fra il 2018 e il 2019 pubblica “Alzati e Cammina (Chef Edition)” contenente due tracce inedite in esclusiva su Spotify. Vengono rilasciati inoltre i singoli “Gringo” e “Faccio Goal”, brani che anticipano il secondo album in studio “Jesus Te Ama” previsto per il 2020. Ha partecipato a piu di 500 manifestazioni dal vivo e vanta collaborazioni con alcuni fra i piu importanti rapper italiani fra cui Gemitaiz, Madman, Gose, Jesto, Hyst, Yojimbo, Rancore, Lowlow, Max il Nano e Canesecco. “Juiz”, l’ultimo singolo uscito il 29 ottobre, ha anch’esso posto le basi per l’uscita del nuovo disco, mostrando la capacità di Chef Joe di miscelare un sound fresco e un’evidente sostanza a livello espositivo.

Il titolo fa riferimento al film “City Of God” (Cidade de Deus) di Fernando Meirelles, anche se il testo ruota attorno a Roma, raccontando dinamiche sociali, contrasti e paradossi tipici di una metropoli, analizzati nella loro quotidianità. Come “Juiz”, anche “Città di Dio” ha una radice trap dalle tinte cupe, impronta stilistica di Chef Joe, in grado di ricreare un’ambientazione solenne, che a tratti potrebbe riecheggiare “Suburra”.

“Quando ho deciso di fare questo pezzo, ho pensato a quanto tutte le dinamiche che ho visto a Rio de Janeiro fossero simili a quelle che avevo vissuto in Italia: la scelta fra facile e giusto, il classismo fra ricchi e poveri, la violenza sulle donne, il compromesso come stile di vita, la paura del diverso sono tutte cose che ho trovato ovunque. Questo brano descrive la metropoli, trasformandola in una forma di espressione dell’essere umano”

Juiz” è stata scritta da Chef Joe e vede la produzione di Wokem Bemo. Il mix è a cura di Davide Dell’Amore presso O.V. Studio di Roma, mentre il master è a cura di Peter Doell presso Aftermaster Studio di Hollywood. L’artwork della copertina è stato curato da Mauro Manzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.