Crea sito

BowLand : “What if “, il nuovo singolo tra atmosfere oniriche e sognanti

È disponibile dal 10 giugno What If (INRI/Artist First) il nuovo singolo della band di origine iraniana, ma fiorentina di adozione, che ha sedotto il pubblico italiano sin dalla partecipazione a X Factor 12.

What If dei BowLand è una canzone d’amore atipica, in cui le atmosfere oniriche e fluttuanti si snodano su una ritmica un po’ Deep House. Il brano ha un’aria misteriosa che richiama nell’ascoltatore le sfumature dell’anima notturna di una metropoli contemporanea, evocando al contempo dei sapori appartenenti alla musica elettronica degli anni ’90.

Scritto dai BowLand e prodotto insieme a Marco Fugazza e Domenico Finizio, What If inaugura un nuovo percorso discografico per la band, che dopo un periodo dedicato alla scrittura e alternato a esibizioni live in Italia e in Europa, è pronta a dar seguito all’album Floating Trip, prima prova sulla lunga durata datata 2017.

BowLand è un progetto musicale nato a Firenze da tre amici che si sono incontrati a Teheran, ma che trova le sue radici in uno spazio dove atmosfere fluttuanti e suoni insoliti si fondono con voci eteree e ritmi groovy. BowLand in persiano significa “alto”. É un viaggio, un’ascesa, una terra sognata e sognante dove i tre ragazzi sono approdati, senza averlo pianificato. Nel 2017 esce Floating Trip, primo album della band, una somma delle influenze artistiche del loro percorso maturato negli anni – dai Gorillaz ai Portishead, passando per le Cocorosie e Nicolas Jaar. Tracce le cui parole sono diretta conseguenza della musica, origine primaria; pezzi che portano dentro un’innata radice mediorientale, ma che di stereotipo o di definizioni forzate non hanno nessuna parvenza.

Nel 2018 conquistano e rapiscono il pubblico italiano partecipando al programma televisivo X Factor Italia, affrontando un percorso che li vedrà confrontarsi, puntata dopo puntata, con cover italiane ed internazionali, mantenendo però invariati la forte personalità che li contraddistingue e i propri colori. Approderanno dunque alla finale al Mediolanum Forum di Milano, cantando il proprio inedito Don’t Stop Me davanti ad un pubblico di diecimila persone.

Anche il 2019 è stato un grande anno per i BowLand. La band è stata in tour in tutta Italia con una serie di show sold out e si è esibita per la prima volta in show europei in agosto: Sziget Festival a Budapest e Barrakud in Croazia. A giugno 2019 ha partecipato al suo primo Ted Talk al TedX Vicenza, offrendo spunti interessanti circa il modo non convenzionale di fare musica che i BowLand prediligono. Nel gennaio 2020 BowLand hanno partecipato all’Eurosonic Festival di Groningen.

foto di Antonio Agostinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.