Love Ghost – King of loneliness

Un arpeggio delicato segna l’esordio di “King of loneliness”, il nuovo singolo dei Love Ghost. Poi Finnegan Bell comincia a cantare su questa chitarra leggiadra, delicata. Nel video vediamo Finnegan Bell indossare una corona, la corona del “re della solitudine”.

I Love Ghost continuano con il loro rock contaminato che ha come obiettivo, tra l’altro, parlare di problemi esistenziali, parlare dell’interiorità. Il “re della solitudine” vaga per le tenebre con la sua grande armatura di acciaio… Nella solitudine non c’è scampo, c’è solo una profondità immensa che sembra tratteggiata, nella canzone, con onde sonore tanto impercettibili, con un cantato che sembra quasi sussurrato. Impercettibili anche alcuni inserti electro.

Poi la drum machine segna il passo, un ritmo deciso segna il passo in questa canzone che sembra una poesia/ballad della sofferenza, un canto degli sconfitti…Chissà quante persone hanno pensato che questa canzone in fondo in fondo parla di momenti della loro vita, momenti particolarmente bui, oscuri, nei quale la luce in fondo al tunnel è davvero fioca, momenti nei quali sembra che il mondo sotto i nostri piedi è crollato. Nella seconda parte della canzone il ritmo deciso sembra segnare la riscossa, il riscatto, lento, inesorabile, ma necessario. Solo con la forza delle braccia e con la forza di volontà è possibile uscire dal crepaccio nel quale siamo sprofondati….

I Love Ghost continuano nella loro ascesa all’Everest della musica indipendente e passo dopo passo ci offrono diamanti di luce inestimabile….

Website: https://www.loveghost.com

Apple Music: https://music.apple.com/us/artist/love-ghost/345566313

Instagram: https://www.instagram.com/loveghost_official

Twitter: https://twitter.com/@LoveGhost_

Facebook: https://www.facebook.com/loveghost.official

Soundcloud: https://soundcloud.com/loveghost_official

english version:

A delicate arpeggio marks the debut of “King of loneliness”, the new single from Love Ghost. Then Finnegan Bell begins singing on this graceful, delicate guitar. In the video we see Finnegan Bell wearing a crown, the crown of the “King of loneliness”.

Love Ghost continue with their contaminated rock which aims, among other things, to talk about existential problems, to talk about interiority. The “king of loneliness” wanders through the darkness with his great steel armor … In solitude, in loneliness there is no escape, there is only an immense depth that seems drawn, in the song, with so imperceptible sound waves, with a song that it almost sounds whispered. Some electro inserts are also imperceptible.

Then the drum machine sets the rhythm, a decisive rhythm in this song that looks like a poem / ballad of suffering, a song of the defeated … Who knows how many people have thought that this song basically speaks of moments of their life, particularly dark moments, in which the light at the end of the tunnel is really dim, moments in which it seems that the world under our feet has collapsed. In the second part of the song the decisive rhythm seems to mark the rescue, the redemption, slow, inexorable, but necessary. Only with the strength of the arms and the willpower is it possible to get out of the crevasse in which we have sunk….

Love Ghost continues their ascent to the Everest of independent music and step by step they offer us diamonds of priceless light….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.