Crea sito

Intervista a Rossella Zitiello

Benvenuta su system failure. Ci parli delle tappe essenziali del tuo percorso artistico?

Sicuramente il Festival di Castrocaro, il festival della musica italiana di New York, festival show, i festival all’estero tra cui il festival slavinsky baazar in bielorussia.

Come è nata in te la passione per la musica?

La passione per la muscia forse è nata con me, ho iniziato con la danza da piccolissima a 3 anni, in seguito all’età di 4 anni vedendo delle ragazze esibirsi ad un concorso nella piazzetta del paese, ho fatto la mia prima esibizione cantando “ La Bambola”.

Come è stato partecipare al Festival di Castrocaro? Cosa ci puoi raccontare a riguardo?

E’ stata la mia prima vera esperienza professionale, all’epoca ero la più piccola 17 anni, e lì mi sentivo ancora più piccola era tutto nuovo per me, ma quella e’ stata la conferma che nella mia vita avrei dovuto fare la cantate.

Hai partecipato a tanti concorsi. Ci puoi raccontare qualche aneddoto?

Sicuramente ciò che accomuna tutti e’ che fuori dal palco quindi nelle prove, backstage e momenti vari prima di un’esibizione sono molto timida, sto al mio posto senza dare nell’occhio, ma quando tocca a me, il palco diventa casa mia e li su comando io, mi trasformo completamente.

Come nasce una tua canzone? Ci puoi parlare del processo creativo alla base?

Nasce da un’idea, un’emozione, un pensiero o semplicemente da un beat figo che ti trascina.

Fuori dal 18 giugno “Stasera che mi metto”, il nuovo singolo di Rossella Zitiello. Un brano ispirato dalla quarantena o almeno dalla distanza fisica e dal bisogno di incontrare l’altro”. Ho letto queste parole dal comunicato stampa. Ci puoi parlare della genesi di questo progetto. Come hai vissuto i passati lockdown? Quanto ti ha penalizzato l’emergenza sanitaria?

Il Covid-19 e’ arrivato in una fase della mia vita artistica in cui stavo facendo tante belle cose soprattutto all’estero, ha bloccato tutto e di conseguenza anche tante opportunità. Questo mi ha un po’ abbattuta devo ammetterlo, ma non ha fermato la mia voglia di fare, ho prodotto nuovi inediti, cambiato molto la mia persona sia fisicamente che mentalmente, il che ha dato una svolta fondamentale a tutto ciò che sarebbe arrivato in seguito.

niente può sostituire il contatto fisico tra le persone”. Puoi commentare questa frase e cosa pensi dello strapotere dei socials?

Sia chiaro penso che i social ci diano tanti vantaggi, ci avvicinano a chi e’ lontano fisicamente da noi, ci danno spazio e libertà di pensiero, ma ciò non toglie che in un rapporto umano, dove c’è un sentimento nulla può sostituire uno sguardo, una semplice carezza, quelle tremende e bellissime farfalle nello stomaco che si provano prima di un appuntamento importante.

Outfit. Questa parola mi fa pensare a “Il diavolo veste Prada” o al film della Disney “Cruella”. Sono una persona che ama la moda e gli outfit. “La regina degli scacchi” senza gli outfit della protagonista Beth, impersonata magistralmente da Anya Taylor-Joy, avrebbe perso molto. Cosa pensi a riguardo?

Sono una fanatica della moda e questo si nota molto anche dai miei social, ma amo tutto ciò che di stravagante c’è nell’outfit di una persona che la rende unica, non amo il convenzionale, quello che generalizza la massa… mi piace spiccare tra la folla ed è quello che ogni donna dovrebbe fare secondo me.

Quale è il filo rosso che unisce le tue canzoni?

Quello che unisce stasera che mi metto con i prossimi singoli che ascolterete è Sicuramente il sound giovanile, fresco e moderno.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

I live con la mia band dove presenterò chi è Rossella Zitiello, e l’uscita dei prossimi singoli che anticiperanno un disco mio finalmente.

Per finire, saluta i nostri lettori ed invitali con un appello ad ascoltare la tua musica….

Indossate ciò che vi fa sentire unici, diversi, stravaganti, fighi… qualunque cosa ma fatelo con sicurezza perchè siamo speciali, ognuno di noi lo è…Se volete scoprire cosa ho messo non perdete il videoclip di STASERA CHE MI METTO in uscita il 28 giugno credetemi ce ne saranno delle belle…Vi aspetto ai live, sui miei profili social per tante belle cose. Un bacio da Rossella Zitiello.