Crea sito

Vincenzo Tusa – Our Leaves

Our Leaves, “Le nostre foglie”, un elemento naturale e vitale che cela, difende e ad un tempo nutre il suo sostegno, anima del tronco.

Le foglie come abito dell’anima stessa

Vincenzo Tusa è un chitarrista di 39 anni. Da autodidatta segue la sua spasmodica passione e approccia i “rudimenti” per una corretta improvvisazione. La formazione è quella “classica” di un chitarrista elettrico: Hendrix, Page, Fripp, Metheny

Vincenzo Tusa suona in band locali scrivendone i brani, ma il suo carattere è più intimista e lo conduce a concentrarsi nella composizione e scrittura di brani strumentali a due tracce, ritmica e solista. Si specializza poi in composizione musicale al Centro Studi Musicali di Torino. Oggi suona e compone musica ambient/strumentale e affianca il suo lavoro alla partecipazione in attività live. Affascinato dalla musica da camera, i suoi enviroment e la sua musica, viene usata nella realizzazione di performance installative e piccoli spettacoli teatrali.

Collabora con altri musicisti partecipando alla realizzazione dei loro lavori (album) ed è appena tornato da un piccolo “BUSKER TOUR”, di 60 giorni, nelle più grandi piazze europee (Praga, Dresda, Berlino, Amsterdam, Bruxelles, Parigi), dove ha dato veste ai suoi brani attraverso i paesaggi attraversati, restituendone a sua volta l’emotività con la musica stessa.

Presentazione di “Our Leaves”:

Stiamo parlando del primo album del compositore palermitano Vincenzo Tusa ossia di “Our Leaves”. Concept Album, 9 brani di natura intimista, pensati a suonati con 2 tracce di chitarra (ritmica e solista) e prodotti con l’ausilio di un set up digitale, reverbero ed eco. Musiche da atmosfera rilassante pensate come “soundtrack”.

“Our Leaves”

Genere: Alternativa, Strumentale, Soundscape.

Label: Autoproduzione

Recensione del disco:

La musica di Vincenzo Tusa fa pensare ad alcune canzoni psych e morbide dei Pink Floyd come pure a tanto postrock, God is an astronaut tanto per fare un nome. Le sue composizioni sono essenziali: nonostante questo spiccano per un carattere e temperamento indie tanto creativo. Infatti Vincenzo Tusa è un vero e proprio “creativo”, nel vero senso del termine e trova la sua dimensione sonora ideale esprimendosi con la sua chitarra(sia ritmica che sinuosa) che sembra quasi un’estensione diretta del suo cervello. Grazie alle sue melodie e alle sue armonie possiamo far viaggiare la nostra mente e la nostra immaginazione. Vincenzo Tusa mostra tanta tecnica e tanto talento. Ma non finisce qui…Come non elogiare pure la produzione sonora e il songwriting che, considerando il prodotto “artigianale”, sono per noi di alto livello. Tramite un’effettistica minimal il nostro riesce a produrre tappeti sonori vellutati che accarezzano la nostra anima.

Vincenzo Tusa produce musica molto adatta per una colonna sonora di un film che sia d’amore o sci-fi:questo per la sua naturale propensione per l’ambient, per i paesaggi sonori. Per il futuro vorremmo vedere questo artista “armeggiare” con qualche strumento electro e non di più perché secondo noi per ora sta sfruttando solo una parte del suo immenso talento.

Per l’acquisto dell’album andare su Bandcamp:

Per lo streaming di alcune tracce dell’album andare su Soundcloud: https://soundcloud.com/user-81146935/tracks

web links:

https://www.instagram.com/vincenzo.tusa/

https://www.facebook.com/Vincenzo-Tusa-our-leaves-109721693781725/

https://www.youtube.com/channel/UCFgKYI2bjXbtMBJ_OwDEUVQ