THELEGATI – JOLLA

Basso, chitarra e batteria, cantato in napoletano, canzoni di matrice blues e sonorità puramente stoner. Che pasticcio è mai questo, vi chiederete? Non lo sanno bene neanche i Thelegati, o meglio, lo sanno: questo è quello che fanno, perché questo è quello che gli riesce meglio. Le loro esibizioni sono come loro, dirette ed energiche, irriverenti e senza troppi fronzoli. Qui vi presentiamo il loro video/singolo dal titolo Jolla, brano che fa parte del loro live Ep “Laceno Lake Session“.

Riguardo questo live Ep la band ci dice che:

Ci siamo chiusi tre giorni in una casa sul Lago Laceno a Bagnoli Irpino (AV) ed insieme ai ragazzi di Snail Mobile Studios, abbiamo registrato questo EP in presa diretta dalla mattina alla sera in un unica giornata

Biografia
La band inizia ufficialmente la sua attività il 2 Maggio 2013 in un pub del suo paese d’origine. L’incontro musicale tra i componenti (Danilo “Cefrone” Di Fiore, Stefano “Pelo” Pelosi, Rosario “Ciuppo” Morelli, Ciro “La Bionda” D’Ambrosio) avviene però circa un anno prima quando, un po’ per caso, si trovano in una sala prove, senza un’ effettiva volontà di tirar su una band né, tanto meno, con un preciso genere musicale di riferimento.

I quattro “CIALTRONI DEL BLUES” (così definiti in una delle loro primissime esibizioni) si incontrano, puntualmente, ogni settimana, per “sbevicchiare” una bottiglia di Sambuca e buttare giù qualche testo. Anche il nome THELEGATI, più che scelto, è stato loro attribuito da un amico il quale, in riferimento al loro modo poco elegante di suonare, era solito dire “SIETE TUTTI LEGATI”…!

Da allora, però, capiscono che il Blues è la strada da percorrere ed il Rock n’Roll la loro anima, esprimendosi nell’ interpretazione della lingua napoletana. Dopo i loro primi live, incidono il singolo, “NUN TENGO GENIO E SUNA’ ”, registrato alla South Rock Studio di Ercolano.

Grazie ad esibizioni molto coinvolgenti, caratterizzate da un blues che richiama le strutture classiche ma dal sound moderno, ed alla spontaneità dei testi, raggiungono, in breve tempo, notorietà nell’interland vesuviano, riscuotendo, già durante il primo anno di attività, gradimento e seguito, da parte del pubblico. Arrivano così le partecipazioni a manifestazioni di buon richiamo, come il Neapolis Music Contest, il Cremano Giovani Festival, la Notte Bianca di Napoli, l’evento al Parco Virgiliano, per l’ esordio nella serie A di football americano della squadra dei Briganti Napoli. Il 25 maggio 2014 nell’ ambito del Musicology Vesuvio Live Festival, sono invitati ad esibirsi, come support band del concerto di James Senese & Napoli Centrale.

Alla seconda edizione del Cremano Giovani Festival del giugno 2014, vengono invitati come main band e guadagnano, con la loro esibizione, la partecipazione alla trasmissione La Radiazza di Radio Marte, del 14 luglio 2014, condotta da Gianni Simioli, durante la quale viene diffuso, per la prima volta, il singolo “N’ATU PARO D’ORE”, che anticipa l’uscita del loro primo video. Il 19 Luglio 2014, sempre per Musicology Vesuvio live, si esibiscono insieme ai “cugini” Therivati di Paolo Maccaro e, il 24 luglio, contattati da “Wuà eventi”, aprono il concerto di Lucariello e Marcello Coleman.

I Thelegati, oltre a continuare ad esibirsi, nell’autunno del 2014, si concentrano sull’uscita del loro primo disco; sarà così che nascerà la collaborazione con l’etichetta discografica napoletana “Full Heads”. Il 23 marzo 2015 esce il loro primo album “Zitto chi sape o juoco“.

Nell’estate del 2015 Ciuppo, costretto ad abbandonare la band per motivi personali, lascia i Thelegati in trio. Con la nuova formazione, la band, senza mai abbandonare la sua vena blues, ricerca nuove sonorità più rock/stoner. Vengono chiamati come support band dei Foja al Radio Avella Music Festival.

Nel 2016, dopo diversi mesi di lavorazione per la registrazione del loro primo EP live (registrato completamente in presa diretta nella casa in montagna del bassista Pelo), vengono invitati a suonare all’International Tatoo Fest, al Napoli Rock Festival/Newroz per l’apertura dei Balsamo e al Nadir Festival per l’apertura di Daniele Sepe (Capitan Capitone). Il 15 maggio 2017 esce l’EP “Laceno Lake Session“. Il 28 luglio 2017, a Potenza, aprono il concerto dei Nobraino per il WoodyGroove Festival.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.