>>SUD SOUND SYSTEM “Eternal Vibes” – disponibili i PRE ORDER iTunes

E’ disponibile il preorder su Itunes di “Eternal Vibes”, il nuovo album dei SUD SOUND SYSTEM, con il brano “Brigante” in instant gratification. Il disco uscirà venerdì 30 giugno in tutti i digital store e negozi di dischi per Salento Sound System Record e distribuito da Believe.

A tre anni dal loro ultimo lavoro i SUD SOUND SYSTEM sono tornati con il loro decimo album dopo essersi esibiti nelle maggiori capitali europee e per la prima volta in Giamaica. 16 tracce cariche di emozioni e messaggi che li confermano ambasciatori del reggae in Italia e nel mondo e rappresentanti delle inconfondibili sonorità Made in Salento. L’album rivela la doppia faccia degli artisti, che si identificano con i briganti: ribelli, arrabbiati e allo stesso tempo sognatori e innamorati, alla ricerca di un equilibrio nella società attuale. “Eternal Vibes” è un invito a liberarsi dalle bugie del sistema e a mettere in discussione retoriche e luoghi comuni. Un album di denuncia sociale, contro l’indifferenza delle istituzioni alle problematiche giovanili (“Alle pezze”, “Cose de pacco”), contro lo strapotere di banche e multinazionali e più in generale contro le violenze di oggi, celate dall’ipocrisia della chiesa e delle religioni istituzionalizzate (“A nume de Diu”). Allo stesso tempo è un disco di ballate d’amore e di riscoperta della propria terra, ricco di collaborazioni tra cui Enzo Avitabile, U-Roy, Anthony B, Freddy Mc Gregor e Wild Life.

I SUD SOUND SYSTEM sono tra i primi ad aver portato le sonorità reggae e la dance hall giamaicana in Italia. Autori di grandi successi, come “Sciamu a ballare” e “Le radici ca tieni”, la loro carriera è costellata di incontri con importanti artisti italiani e internazionali, tra cui la collaborazione con Neffa in “Chiedersi come mai”. Fin dagli esordi hanno provocato un impatto notevole nel mondo musicale italiano sia per l’uso del dialetto salentino e la freschezza delle trovate musicali sia per l’impegno senza retorica dei testi, da sempre in prima linea per fare della propria musica uno strumento di denuncia e di dibattito sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.