Crea sito

Smoking Tomatoes – Make The Choice

Qui parliamo di “Make The Choice” dei rockers Smoking Tomatoes che hanno letteralmente infiammato il nostro animo….

Si parte con “Rumble party” e il suo hard rock anni 70 che fa pensare a band come Led Zeppelin, Black Sabbath e Deep Purple per via dei riff cadenzati e non solo. “Inesorabile” il solo di chitarra verso la fine della song.

Si continua con “Hypnovision” con le stesse sonorità e riff pressanti. Davvero encomiabile il lavoro delle chitarre. Damiano Fabiani è una forza della natura come lead vocalist. Superbe le variazioni di ritmo in “Hypnovision” dove troviamo un altro solo implacabile. Davvero indovinato il finale della canzone che ci esalta proprio.

Ecco che arriva “Holidays” con esordio molto tecnico e strumentale. Qui arriva l’anima funk della band a contaminare un suono che sembrava già tanto riconoscibile. E invece i nostri vogliono stupirci con delle variazioni del “tema dominante”.

“Misanthropy” sembra quasi sfociare nel progressive rock. Una canzone sontuosa, come è sontuoso il sound oltremodo stimolante di questa band. In “Misanthropy” come altrove appuriamo la presenza di un buon songwriting e anche di un certo appeal. Anche qui solo apocalittico ascrivibile alla migliore tradizione hard rock degli anni 80(Aerosmith/Guns n’ Roses). “Smoking Tomatoes” che ricalca il nome della band è un altro pezzo ruggente della serie per noi che non siamo mai sazi ma che ne vogliamo ancora…Anche qui divagazioni funk. “Smoking Tomatoes” è il giusto “imprimatur” per l’uscita di questo disco, una canzone oltremodo elettrizzante.

Rileggere il passato con gli occhi verso il futuro non è facile, anzi. Invece per gli Smoking Tomatoes sembra la cosa più naturale del mondo. E noi li abbiamo apprezzati solo da Spotify: figuriamoci dal vivo cosa sono capaci di fare….Allora boccali pieni di birra e tanto estro hard rock per poterli apprezzare in pieno nel loro smagliante talento…