Crea sito

>>Scatter Factory: fra alternative e ambient

Scatter Factory è un progetto musicale da solista di Will Foster che ha lavorato per tanti anni con nomi come The Fratellis, Martina Topley-Bird, Heather Nova, Brett Anderson e Bernard Butler.

Scatter Factory è per coloro a cui piacciono band come Neu!, The Album Leaf, Vangelis, early Kraftwerk, Can, Ryuichi Sakamoto, Faust, Boards of Canada etc. il 22 luglio uscirà l’album che porta lo stesso titolo del progetto musicale, ossia Scatter Factory, un progetto che presenta influenze alternative e ambient.

Out the Blocks è il singolo di questo disco alquanto espressivo ed emozionante. Scorgiamo anche influenze chill-out in questa canzone. Suoni pieni di luce dorata attraversano questo pezzo e ci fanno viaggiare su un oceano elettrico di incomparabile bellezza.

Chi ascolta Scatter Factory si trova di fronte ad un prodotto alquanto sopraffine e leggiadro oltre che prezioso ed elegante. Catatonic Voyage è un viaggio nell’assurdo, un viaggio criptico, enigmatico. Si scende in un abisso profondo ascoltando questo pezzo, abisso dove arrivano sprazzi di luce scintillante. La musica di Scatter Factory è finemente costruita per ammaliare l’ascoltatore. In Catatonic Voyage si ha l’impressione di trovarsi di fronte al vuoto e di provare un’emozione indescrivibile.

Sheepish Hello offre tappeti sonori siderali: ecco che abbiamo intrapreso un viaggio nello spazio profondo e ora non ci resta che ammirare le tante meraviglie sonore che sa offrire Scatter Factory. Spartan Missile, come altre canzoni, presenta suoni sinistri ed inquietanti. C’è anche tanta speranza nella musica di questo “artista-disegnatore” di paesaggi surreali e onirici.

Luci, colori, impressioni, “pennellate sonore”: questo ed altro possiamo trovare in brani alquanto affascinanti pieni di vigore ed energia. POwWow è straziante in alcune sue parti. È una canzone che trasmette tanta ansia ma anche suggestioni sonore di rara bellezza.


Plains Awash, come altri pezzi, ci fa rendere conto che questo album mira a rappresentare paesaggi sci-fi con una musica molto adatta per film di fantascienza. C’è anche tanta malinconia in Scatter Factory, malinconia dolce e profonda, malinconia alquanto vibrante. Malinconia che si fonde con la speranza, malinconia che si fonde con desideri alquanto ambiziosi…

pagina facebook

http://scatterfactory.net/