Crea sito

SAFFIR GARLAND – “TI MANDO IN CONGO”

Una canzone leggera che potesse veicolare un tema importante, quello dello sfruttamento delle miniere di coltan nella Repubblica Democratica del Congo, in maniera diretta e persone possibile. Questo era l’obiettivo di Gilberto Ongaro, cantautore satirico in arte Saffir Garland. Determinante è stato l’incontro con John Mpaliza, italo- congolese che si è fatto carico di portare questa causa in giro per l’Europa con l’iniziativa Peace Walking Man.

Per scrivere la musica, Ongaro ha studiato diversi documentari, in particolare Jupiter’s Dance di La Belle Kinoise Productions, sulla musica etnica congolese, scoprendo così quanto allegra sia, nonostante le parole dei cantori denuncino le problematiche della loro vita. E così Gilberto ha voluto seguire quella gioia nello scrivere una melodia cantata che segue l’intenzione della rumba africana, su ritmo pop. Il video, concepito dallo stesso Gilberto e montato da Andrea Liuzza, mette in risalto gli oggetti di uso comune per i quali è indispensabile l’utilizzo del coltan, sottolineando quanto siamo molto più coinvolti di quel che pensiamo.

BIOGRAFIA

Saffir Garland, cantautore satirico, è un progetto di Gilberto Ongaro che esiste dal 2009.
Le canzoni di Ongaro uniscono umorismo surreale e critica sociale, mentre musicalmente c’è quanta più libertà stilistica possibile: si passa dal prog al punk, dal pop alle ritmiche latine, dal rock allo strumentale pianistico. Le influenze sono da cercare nella musica italiana, da Franco Battiato a Rino Gaetano, dagli Elio e le storie tese ai
Bluvertigo, e nella musica internazionale dai Genesis ai Muse. Saffir Garland ha inciso finora 4 album; nel 2011 (sotto il nome Liberascelta) Come un dosso in autostrada; nel 2012 Saffir Garland; nel 2014 l’Lp Le regole sono cambiate. Infine il quarto lavoro, L’ira dei buoni. Nel 2018 uscirà l’album di risposta, La calma dei malvagi, che conterrà il brano Ti
mando in Congo.

http://www.saffirgarland.it
https://www.facebook.com/saffirgarland
http://www.congoweek.org/it/