Crea sito

Sabrina – Dancing in My Head

L’album Dancing in My Head della cantautrice milanese Sabrina Cocuccio (alias Sabrina) è stato pubblicato lo scorso giugno. Si tratta di una raccolta di 8 canzoni interamente scritte in lingua inglese, la cui traccia n. 3 dà anche il titolo all’LP.

Il brano “Sitting On A Rainbow”, già uscito nel 2018, lo stesso anno aveva permesso a Sabrina di arrivare in semifinale al prestigioso Premio Valentina Giovagnini. I due singoli “Lost In Your Eyes” e “This Broken Heart Of Mine” invece sono stati trasmessi nel 2020 sugli schermi delle linee metropolitane di Milano, Roma e Brescia e in 14 aeroporti d’Italia, grazie alla vittoria del Metro Music Contest di Telesia.

Gli altri 5 brani, completamente inediti al pubblico, completano un disco che omaggia la musica pop internazionale degli anni ’90, come si evince dalle sonorità che lo caratterizzano. La scelta di scrivere in inglese è razionale e quasi naturale perché Sabrina ha una laurea specialistica in Lingue e Letterature Straniere e vorrebbe che la sua musica oltrepassasse i confini nazionali.

Il tema che accomuna le tracce è uno: l’amore in ogni sua forma e con tutte le sue sfaccettature. Accanto al dolore per una perdita e al senso di solitudine, ampio spazio è dedicato al coraggio, alla forza femminile, alla voglia di rinascere e al desiderio di rivincita.

Dancing in My Head è un disco autobiografico, sincero e diretto. Ogni traccia è la tappa di un viaggio nella storia di Sabrina, il capitolo di un racconto che trae ispirazione dal suo passato.

Recensione dell’album:

Il disco parte con “Sitting on a rainbow”. Elettronica, beat semplice e cantato tanto ammaliante si fondono insieme per sonorità alquanto pop rock che mandano la mente ad Alanis Morissette. Quindi abbiamo subito inquadrato il genere musicale dell’artista. Stupendi sia chorus che bridge in questa canzone che rappresenta il pezzo forte di questo album. Completano il tutto le seconde voci.

“Homecoming” comincia con un piano incantevole sul quale si innesta il cantato. Qui i tappeti sonori e i climax fanno letteralmente trasalire. Quando entra il beat la canzone prende sostanza e diventa più completa. Anche qui chorus tanto attrattivo. “Dancing in my head”, title-track dell’album, è tanto romantica con voce sussurrata ed elettronica sempre presente in questo album. Qui si va verso un synth pop tanto vellutato. Come non pensare pure a Mariah Carey ascoltando questa artista. Tanta cura in questi muri sonori electro.

Bellissimo l’esordio di “Just you and me”: tanto melanconico. E qui come altrove Sabrina mostra sia tanta espressività nel cantato che bravura nei diversi registri nei quali si cimenta. Il cantato di Sabrina a tratti è davvero toccante, come non dirlo. Beat potente in “Lost in your eyes”, una canzone con tanta potenza sonora. “Lost in your eyes” è canzone alquanto spigliata pure. Come non apprezzare il grande lavoro fatto nel lato tecnico: master, mix e produzione sonora di alto livello. Incantevoli i tappeti sonori in “Shelter from the storm”: questa artista propone melodie ed armonizzazioni di livello molto buono. Il songwriting anche è di livello sopra l’80/100.

Elettronica, arpeggi, piano incantevoli, voce calda ed espressiva: questo ed altro troverete in “Dancing in my head”, un album che vi abbraccia e vi coccola con le sue impressioni sonore pop di grande “lignaggio”. “Dancing in my head” è un gioiello da conservare, un monile prezioso per coloro che apprezzano quelle sonorità pop miste ad electro. Poi il cantato di Sabrina è davvero irresistibile quando lo ascoltiamo. Leggiadria, delicatezza ed eleganza vengono trasmesse da “Dancing in my head”, un album prezioso come una gemma.

web links:

https://www.facebook.com/SabrinaOfficialFanPage

https://www.instagram.com/sabrina__official/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.