Crea sito

>>Red Bull Music Academy: ecco il programma completo per Montreal

RED BULL MUSIC ACADEMY annuncia il programma completo per l’edizione 2016 a Montreal, tra i partecipanti anche i due italiani Marco Segato e Lamusa

Björk, Iggy Pop, Suzanne Ciani, Fucked Up & Tanya Tagaq, Tim Hecker, Pauline Oliveros, Joan La Barbara, Theo Parrish, Chilly Gonzales, Tiga, The Black Madonna, Jacques Greene e molti altri

Gli eventi includono una mostra in realtà virtuale; un’esperienza di ascolto subacqueo; una jam su una pista di pattinaggio sul ghiaccio; un incontro tra avanguardie metal, drone e noise; una notte di improvvisati duetti Round Robin; una celebrazione della Montreal disco; collaborazioni con 1080p, Never Apart, Piknic Électronik e altro ancora

redbullmusicacademy.com

Dal 24 settembre al 28 ottobre la Red Bull Music Academy arriverà a Montreal per un’esplorazione approfondita della cultura musicale canadese e internazionale con eventi, serate, spettacoli, conferenze pubbliche e una speciale mostra in realtà virtuale.

Dal 1998, Red Bull Music Academy è in prima linea per celebrare e documentare la storia della musica in tutto il mondo, aggiungendo sempre più capitoli attraverso la sua lodata rete di eventi, conferenze, contenuti editoriali e programmi radio. Mettendo radici in città come Berlino, New York, Tokyo, Parigi, San Paolo e Città del Capo, l’Academy è stata il nutrimento delle scene musicali locali per quasi 20 anni.

Montreal è stata l’epicentro della sperimentazione artistica canadese per decenni, il che la rende la città ideale per la Red Bull Music Academy. Con il suo volto multilingue e la multiculturale vitalità, Montreal supporta una scena artistica in forte espansione che ha nutrito la creatività in ogni forma e dimensione – dalla fiorente scena metal alla musica sperimentale fino a i principali contributi all’avanguardia nella progettazione di videogiochi e animazione.

Il Phi Centre, l’hub per le arti multidisciplinari e la cultura che sarà la base per i 70 partecipanti dell’Academy provenienti da 38 Paesi, è un eccellente esempio di approccio innovativo, stimolante e inclusivo di Montreal alla cultura, e propone una programmazione ecelttica tutto l’anno. Nel corso del mese di Red Bull Music Academy, il Phi Centre ospiterà uno studio di registrazione, conferenze private con luminari della musica e lo studio di RBMA Radio. La “sorella” del Phi Centre, la DHC/ART Foundation for Contemporary Art, ospiterà una mostra in realtà virtuale che ruota attorno alla straordinaria potenza visiva di Björk.

I due italiani che parteciperanno all’academy sono:

Marco Segato: ha iniziato ad organizzare party suonando come DJ nel 2009, prendendolo semplicemente come un hobby. Subito dopo ha iniziato ad avvicinarsi alle produzioni, condividendo poi i suoi primi lavori da producer nel 2014. L’artista milanese assume molti nomi: usa il suo nome di nascita per le creazioni più soft, lo pseudonimo About:Blank per le tracce di ispirazione electro e collabora con un amico per il progetto techno Aural Perception. In tutti i sui lavori – dai pezzi più tirati alle tracce quasi ambient – Segato attinge da una lista variegata di influenze, dal producer olandese di electro-techno Gesloten Cirkel a DJ Spider fino compositori classici come Chopin e Beethoven. Non importa che nome stia usando, Segato mette tutto il suo talento nella creazione della sua musica, spingendosi continuamente verso nuove direzioni.

Lamusa: Arriva dal Lazio e dopo una prima esperienza in un gruppo più canonico si è messo ad esplorare seriamente il suono di macchine e sequencer fino ad arrivare all’amore folle per le tastiere vintage. È un producer solista ma ascoltando i suoi brani si ha l’impressione che a suonarli sia un’intera band. Definisce la sua musica “psyco italo disco” e il suo sound spazia dal jazz elettronico irriverente ad una versione pop delle colonne sonore di Angelo Badalamenti per i film di David Lynch.

L’Academy ha commissionato l’ultimo video in realtà virtuale dell’artista islandese di fama mondiale, a seguito di collaborazioni simili con il MoMA di New York, il Vivid di Sydney, il Miraikan di Tokyo e il Somerset House di Londra. A partire dal 15 ottobre i visitatori del Phi Centre saranno invitati a immergersi nella Björk Digital Exibition, con tutti e cinque i video in realtà virtuale di Björk, la sua app interattiva Biophilia e proiezioni della sua inimitabile videografia. Più tardi nel corso del mes Björk sarà anche nelle vesti di dj nelle notti back-to-back Academy.

Il programma della manifestazione si estenderà anche ad una vasta gamma di luoghi iconici in tutta la città. Ludger-Duvernay, il teatro più antico del Canada all’interno del Monument-National, offrirà la sua bellissima cornice per una lunga conversazione con Iggy Pop, il padrino della musica punk e uno degli artisti più duraturi del nostro tempo. Tornando indietro ai giorni di gloria del cabaret, l’intima sala da concerto La Tulipe ospiterà l’anteprima mondiale di una esplosiva collaborazione tra due vincitori del Polaris Music Prize: la sperimentale punk hardcore band di Toronto Fucked Up e la cantante “Inuk throat” Tanya Tagaq.

I 2.500 corpi celesti del Planetario di Montreal forniranno lo scenario abbagliante per un’esperienza di ascolto profondo guidato dal pioniere della musica elettronica Pauline Oliveros, lo sperimentatore vocale Joan La Barbara e Lucrecia Dalt, parte del team di tutor di quest’anno all’Academy. L’evento è studiato per spostare poi l’attenzione verso una diversa esperienza di ascolto che sarà coinvolgente nel suo senso più vero: nella piscina al coperto più iconica di Montreal, il pubblico sarà coinvolto in un’esperienza sonora subacquea, con un impianto audio costruito appositamente per l’occasione, un brano appositamente commissionato a Lorenzo Senni, un Live set dei Dopplereffeke e un “all-Drexciya set” di Dj Stingray. Portate il vostro costume da bagno!

Il programma dell’Academy renderà anche omaggio a numerose pietre miliari della cultura musicale canadese e di quella di Montreal. Per la sua serata di apertura il 24 settembre, i team Red Bull Music Academy con il centro culturale Never Apart presenterà una serata con il meglio della techno and house music, con Rrose, DJ Richard, Xosar, Aurora Halal, Mike Servito Mathew Jonson e molti altri. L’influente Turbo Crunk party di Montreal rivivrà per la notte di apertura della seconda parte dell’Academy il 15 ottobre, e riunirà il gruppo fondatore composta da Jacques Greene, 247esp e gli alunni dell’AcademyLunice e Ango.

Piknic Electronik, la prima destinazione outdoor di Montreal per la musica elettronica durante il periodo estivo, ospiterà una Red Bull Music Academy speciale nel suo fine settimana di chiusura, con headliner lo stimato dj di Detroit Theo Parrish. La celebre etichetta digitale canadese 1080p porterà il suo forte roster a Artgang per una “label night”, e due dei figli prediletti di Montreal, Tiga e Jacques Greene, presenteranno i loro nuovi spettacoli dal vivo come parte del programma dell’Academy. Anche lo sport nazionale del Canada sarà rappresentato: l’1 ottobre l’Ice skating Jamboree trasporterà il concetto di roller disco su territori ancora più scivolosi.

L’influente scena metal del Québec sarà al centro di uno dei formati firmati Academy: la Drone Activity In Progress, già alla Red Bull Music Academy di New York nel 2013, per questa ultima edizione radunerà alcuni degli artisti più interessanti dal locale circuito metal riunendo sperimentazione, noise e musica drone. Pierre-Marc Tremblay del leggendario gruppo black metal del Québec Akitsa presenterà il suo progetto solista di musica elettronica Âmes Sanglantes, Away, batterista e illustratore delle copertine degli album dei giganti del thrash metal Voivod, suonerà un’sclusiva performance solista di batteria, e Melanie Mongeon + Topon Das della band grindcore di Montreal grindcore Fucks The Facts presenteranno il loro primo show in duo. La serata sarà completata dallo show di suoni e luci appositamente commissionato a Tim Hecker, e con le performance di Kara-Lis Coverdale, Thisquietarmy, Drainolith ed il debutto di Black Mecha. Un altro format dell’Academy che ha debuttato a New York nel 2013 è Round Robin, che riunirà una vasta gamma di artisti provenienti da diversi generi per una serata di duetti improvvisati.

Ulteriori eventi includeranno una notte di esplorazioni elettroniche con Suzanne Ciani, Kaitlyn Aurelia Smith e Veronica Vasicka, il debutto della performance dal vivo del pianista franco-canadese Jean-Michel Blais insieme al mago dell’elettronica emozionale di Montreal CFCF, mentre Chilly Gonzales guiderà un gruppo di partecipanti Academy attraverso uno speciale concerto per celebrare la scena disco in forte espansione e poi ancora una serie di serate nei club della città con The Black Madonna, Sadar Bahar, Black Coffee, RP Boo. I biglietti sono in vendita da martedì 23 agosto. Per ulteriori informazioni su tutti gli eventi Red Bull Music Academy di Montreal: mtl.redbullmusicacademy.com

Mentre il programma della manifestazione si svolgerà al Phi Centre e in tutta la città, i 70 partecipanti selezionati – un gruppo altamente internazionale che include il produttore di Baton Rouge Suicideyear, il fenomeno norvegese della bass music Drippin, il cantante goth-pop di Città del Messico Dani Shivers, l’artista sperimentale cinese di base a Berlino Pan Daijing, i rappresentanti canadesi Marie Davidson, River Tiber, Sayge, Casey MQ e Angus Tarnawsky, e molti altri – saranno i protagonisti dela programma di lecture dell’Academy. Le lezioni non saranno aperte al pubblico, ma le registrazioni video saranno caricate sull’hub digitale redbullmusicacademy.com. I partecipanti inoltre potranno collaborare e utilizzare gli studi di registrazione dell’Academy, mentre un team di tutor in studio tra cui Just Blaze, Deradoorian, Matias Aguayo e Lucrecia Dalt affiancheranno la classe del 2016. Un Live Stream giornaliero delle attività andrà in diretta sulla pagina Facebook di Red Bull Music Academy facebook.com/redbullmusicacademy.

L’hub online di Red Bull Music Academy daily.redbullmusicacademy.com proporrà innumerevoli artisti e generi che hanno influenzato e continuano a definire passato musicale canadese, presente e futuro, in aggiunta ad approfondimenti sulla musica canadese spaziando dalla storia dell’evoluzione hip-hop del Quebec alla crescita della scena rave di Montreal, fino ad articoli sui club più stimati di Montreal e l’eredità musicale di Refus Global. In collaborazione con Booooooom di Montreal, la Red Bull Music Academy ha anche prodotto una serie animata di sei episodi, riguardanti alcuni musicisti canadesi e di quando hanno incontrato e sperimentato per la prima volta una scintilla di creatività condivisa. Tra gli artisti presenti Pesche, Jessy Lanza, A-Trak, Kaytranada e BadBadNotGood.

RBMA Radio trasmetterà in diretta dal proprio studio al Phi Centre tutti i giorni feriali alle 10 e 15:00 EDT. Sintonizzati per un programma variegato con il meglio di Montreal: scene locali, conversazioni e ospiti speciali. Di notte una selezione dei concerti e delle serate di Red Bull Music Academy in diretta streaming. Assicuratevi di controllare anche Northern Lights, che con tutti gli episodi disponibili on-demand, copre dal punk canadese alla musica elettronica dal vivo del festival MUTEK.

Red Bull Music Academy

La 18esima edizione della Red Bull Music Academy si svolgerà a Montreal dal 24 settembre al 28 ottobre 2016, e riunisce 70 produttori, cantanti, beat-maker, strumentisti e dj selezionati da 38 paesi. Parteciperanno lecture e e collaboreranno alla loro musica al Phi Centre, uno spazio creativo all’interno dell’hub di cultura e arti multidisciplinari nello storico quartiere di Old Montreal. Più di 1.500 luminari musicali hanno partecipato alle passate incarnazioni della Red Bull Music Academy. Gli ex docenti comprendono Brian Eno, Philip Glass, Erykah Badu, Ryuichi Sakamoto, D’Angelo, George Clinton, Nile Rodgers, Frankie Knuckles, Giorgio Moroder, Questlove, Steven O’Malley, Rakim, RZA, Steve Reich, MIA, l’inventore del synth Bob Moog, Tom Oberheim, Don Buchla, Roger Linn, Dave Smith, e molti altri.

Molti alunni dell’Academy sono diventati punti di riferimento delle loro scene musicali come la cantante di L.A. Aloe Blacc (“I Need A Dollar”); lo sperimentale produttore di musica elettronica e innovatore di beat music Flying Lotus; Hudson Mohawke, il produttore scozzese dietro i beat di Drake e Kanye West; e nel Regno Unito la cantante Katy B, che ha portato al mondo intero il suono della dubstep, del funky e del garage di Londra. Altri alunni degni di nota sono stati Nina Kraviz, Jamie Woon, TOKiMONSTA, Jackmaster, Andreya Triana, Axel Boman, Evian Cristo, Deradoorian, Objekt, Onra, e Krystal Klear.

La Red Bull Music Academy mette fianco a fianco leggende della musica e beatmaker emergenti dal 1998 in città come Berlino, Città del Capo, Melbourne, Barcellona, Roma, San Paolo, Londra, Tokyo e New York. Questa combinazione unica di conoscenza della vecchia scuola e nuove sonoritàè ineguagliabile per la sua esplorazione creativa. Ogni edizione dell’Academy lascia dietro di sè strutture per incoraggiare la collaborazione musicale e lo scambio creativo per gli anni a venire. Attualmente ci sono dodici Red Bull Studios in tutto il mondo.

NB: La possibilità di accreditarsi terminerà la prima settimana di settembre.

Info:
redbullmusicacademy.com
rbmaradio.com
facebook.com/redbullmusicacademy
twitter.com/rbma
instagram.com/redbullmusicacademy
@RBMAMTL
#RBMA

Sfoglia redbullmusicacademy.com per scoprire centinaia di video esclusivi delle lezioni, articoli di approfondimento e dettagli dell’evento. Su rbmaradio.com migliaia di mix, interviste e playlist. Per i media tutte le foto e i video in alta risoluzione degli eventi RBMA sono sul Content Pool Red Bull a redbullcontentpool.com/musicacademy.