QUIETFLOW – A NEW WAVE

Robi Cappe(al basso e voce) insieme a Ciars(voce, batteria ed elettronica) sono i QUIETFLOW e ci presentano il loro album d’esordio “A New Wave” uscito l’11 Ottobre su tutte le piattaforme di download e streaming.

L’album racchiude il meglio delle loro ricerche sonore fatte negli ultimi due anni. Tutto nasce dal basso…gli istinti, le emozioni, le rivoluzioni e i brani dei Quietflow che dall’unico strumento analogico che usano (il basso …appunto, da come ci raccontano) determinano il mood della canzone e ci costruiscono sopra in modo diretto, restituendoci nuda e cruda la grinta che intendono trasmetterci. E sulle fondamenta del basso alternativamente pulito e distorto ecco che si intrecciano synth, le voci a volte eteree a volte distorte dalle liriche ermetiche e intimiste, batterie elettroniche di cui non si esagera l’elettronicità ma che danno il giusto sostegno ritmico, con gusto.

Le strofe hanno spesso una semplicità ritmica e melodica efficace per la comprensione dei testi, a cui sembrano dare importanza, il cantato anche se effettato, lascia trasparire la carica e il significato che alcune parole vogliono avere. Poi arrivano i ritornelli belli pieni, sorprendenti, dove le frequenze si saturano ma tutto suona ancora pulito e distinto. Si tratta di una auto-produzione ben fatta, assistita nel mix e nel master dal KO Punch Studio di Sebastiano Paparella.

Anche se i brani nascono come jam session sul basso, le tracce sono ben strutturate, anche se alcuni suoni sono volutamente abrasivi, il risultato finale é molto fruibile anche da chi si avvicina a questi generi per la prima volta. Ai più avvezzi invece tornano in mente Trent Reznor e alcune atmosfere degne di “Mechanical Animals” di Marilyn Manson – soprattutto “Faceless Man”.

Richiami ai Depeche Mode sia musicali sparsi che testuali, come in “Quiet emotion” in cui il verso ‘Enjoy the silence’ é ripetuto più volte ma in modo decontestualizzato e originale. Anche le chitarre compaiono a volte con wah-wah psychedelico anni ’60 altre con delay ipnotici alla The Cure.

A NEW WAVE é un lavoro sulle emozioni vissute nell’intimità dei propri pensieri e lasciate poi fluire traghettate dal basso e dalla ritmica decisa. Anche quando queste emozioni sembrano sopraffarti, il ritmo le doma (e anche la cura della produzione) e la loro condivisione é forte e diretta senza essere necessariamente violenta.

I Quietflow ci portano per mano tra i loro pensieri e le loro inquietudini che sono e saranno sempre quelle di tutti noi.

a cura di RikiAbi

Contatti QUIETFLOW:

Facebook: https://www.facebook.com/quietflowband

Instagram: https://www.instagram.com/quietflow.band

Email: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.