>>Projetc-TO – The White Side/the Black Side

The White Side/The Black Side è il doppio album di debutto di Projetc-TO. Tale progetto musicale è opera del noto sperimentatore e studioso del suono Riccardo Mazza il quale ha collaborato con Battiato, Gaber e Baccini, della fotografa Laura Pol e di Carlo Bagini(Statuto, Righeira, Rettore).

L’album è stato registrato negli studi di Interactive Sound a Torino. In questo doppio album troviamo sonorità elettronica/big beat(The White Side) e atmosfere techno ambient(The Black Side). In questo doppio album troviamo influenze di grandi dell’elettronica come Apparat, Chemical Brothers e Aphex Twin. Troviamo anche l’influenza dei Nine Inch Nails o dei Depeche Mode.

Ascoltare The White Side/The Black Side ti porta a compiere un viaggio onirico e surreale in una dimensione dal sapore spesso ancestrale ed arcano.

I brani di The White Side sono caratterizzati da ritmiche potenti ed incessanti che, a tratti, sfociano nella musica dance o nel synthpop. Infatti c’è un imponente uso di sintetizzatori sia analogici che digitali. I brani di The Black Side rappresentano la parte oscura di questo album, la parte più techno dark. Anche se suoni dark sono presenti anche in The White Side.

The White Side/The Black Side è stato registrato in funzione del live set per far sperimentare all’ascoltatore/spettatore una sorta di esperienza audio/visuale indimenticabile. E in questo ci ricorda Pulse dei Pink Floyd.

Di The White Side mi è piaciuta particolarmente Hope per le sue sonorità darkeggianti davvero esplosive. Alcuni suoni sembrano proprio sci-fi e sembrano ottimi come colonna sonora di un film di fantascienza. Stesse parole possono essere usate anche per Roger la quale è proprio ipnotica con le sue spirali sonore alquanto ammalianti.

The Black Side la preferisco perché amo le sonorità elettroniche particolarmente oscure e tenebrose e nella “parte black”, una sorta di negativo fotografico della “parte white”, di sicuro esse non mancano.

The White Side/The Black Side è un doppio album maturo, concepito da chi se ne intende da anni di elettronica. È un piacere ascoltare questo doppio album, è quasi una goduria! Invito i lettori di System failure a non farsi scappare questo gioiellino, questa perla che porta la mente in mondi alieni spesso sinistri ed inquietanti.

La tracklist del White side

1. I Hope
2. Sign of the earth
3. Look further
4. Rebirth
5. Ya- ho
6. Roger

La Tracklist del Black side

1.Back I Hope
2.Black Sign of the earth
3.Black Look further
4.Black Rebirth
5.Black Ya- ho
6.Black Roger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.