PAOLO SAPORITI: è online il videoclip di “Amica mia”

Dopo “Arrivederci Roma”, è finalmente online il video “Amica mia”, diretto da Annapaola Martin. E’ il secondo singolo estratto da ACINI, il nuovo album di Paolo Saporiti uscito a marzo per Goodfellas.

Le parole di Paolo Saporiti riguardo al nuovo video:

“Un primo grazie va ad Annapaola Martin, che credo abbia colto ed esaltato alcuni aspetti del testo ancora nascosti. Lavorare con gli altri è stimolante proprio per questa ragione, permette di incontrarsi, sentirsi rispecchiati e letti come da soli non si potrebbe.

“Amica mia” nasce dopo la morte di Scott Weiland, sulla scia della scomparsa di Chris Cornell, due persone che inconsapevolmente mi hanno formato e di cui obiettivamente sapevo poco o nulla, se non quello che avevo intuito da una manciata di loro canzoni.

Potrei aggiungere alla lista Kurt Cobain ma il tempo aveva già contribuito da solo a elaborarne il lutto, prima della nascita della canzone.

Questo brano parla di dipendenze e di depressione, di fatica di vivere e della capacità di resistere a questo mondo, di pura sopravvivenza.

C’è chi cerca risposte e sollievo alla pressione dell’istinto di morte nell’utilizzo delle droghe, chi nell’alcool, chi nel sesso, chi nel cibo, chi nell’amore.

Questa canzone parla proprio di questo gioco della vita e dello scrivere e del cantare, che per me corrispondono ancora a uno dei tentativi possibili di risposta alla solitudine e al quotidiano dover fare i conti con se stessi.

Perfino l’amicizia e l’amore, come tutto quanto appena citato, proprio perché ci aiutano a stare in piedi, a volte, possono portare alla dipendenza. Perché gli occhi dell’altro e le relazioni in generale possono stordire e costringere alla ricerca costante di quel senso di pace e di ottundimento di cui sono capaci, se ne veniamo privati in qualche modo. 

Io comunque rimango pieno di domande rispetto alla vita e spero che altrettanto possa accadere a chi ascolterà e guarderà questo video. “

Paolo Saporiti

I prossimi appuntamenti dal vivo del cantautore milanese:
24 maggio – Milano – Serraglio, in duo con A.Turra
1 giugno – Gallarate – Museo degli studi patri, in trio Saporiti/Turra/Sagone
8 giugno – Genova – Spazio Lomellini 17, in duo con A.Turra
9 giugno – Casalpusterlengo – Muzak, in duo con A.Turra

PAOLO SAPORITI
Chitarrista, cantante e compositore, Paolo Saporiti propone un cantautorato in cui domina l’attenzione per i dettagli e la profondità dei testi. La sua voce calda, graffiante ed evocativa si interseca perfettamente con gli arpeggi costruiti dalla chitarra baritona acustica,

Alle spalle ha sette album da solista:

– “Don Quibol” (2006, Canebagnato)
– “The Restless Fall” 2006, Canebagnato)
– “Just Let It Happen” (2008, Canebagnato)
– “Alone” (2010, Universal Music, arrangiamenti di Teho Teardo)
– “L’ultimo ricatto” (2012, Orange Home)
– “Paolo Saporiti” (2014, Orange Home)
– “Bisognava dirlo a tuo padre che a fare un figlio con uno schizofrenico avremmo creato tutta questa sofferenza” (2015, Orange Home)

Nel 2015 Paolo Saporiti inizia la sua collaborazione con Giorgio Prette (ex batterista degli Afterhours) e Xabier Iriondo (chitarrista e polistrumentista degli Afterhours). Il loro progetto si chiama TODO MODO (il nome è ispirato al rivoluzionario romanzo di Sciascia e al film di Elio Petri degli anni ’70) ed hanno già all’attivo due album: “Todo Modo” (2015) e “Prega Per Me” (2017), entrambi usciti per l’etichetta GoodFellas con grande riscontro di critica. Il 23 marzo 2018 è uscito il nuovo album “Acini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.