Crea sito

>>Oltrezona – Reborn

Oltrezona è una band metalcore di Venezia. La band è formata da SKI(voce), SPARTA(chitarra), GORO(chitarra), LORD(basso) e RICCARDO(batteria). Reborn è il loro ultimo disco pubblicato nel novembre del 2015. Questa band dal sound particolarmente potente mostra riff trash metal e un cantato alquanto hardcore.

Dopo un’intro alquanto oscuro ed enigmatico arriva Slaves of hypocrisy, la quale ci mostra tutta l’energia e l’impatto che questa band sa scatenare: Oltrezona, con Reborn, offre un disco arrembante, pulsante e incredibilmente coinvolgente. C’è tanta irruenza ed aggressività nella loro musica. Rage and life ci fa continuare il viaggio iniziato con Slaves of hypocrisy. Rage and life presenta esplosioni sonore che sono una delle costanti in questa band veneta. Ritmi indiavolati e riff taglienti: questo e altro troviamo nella musica di Oltrezona.

Anche Time is gone è particolarmente indiavolata: grande velocità e potenza contraddistinguono questa canzone. In Oltrezona ci sono tante influenze: mosh, deathcore, trashcore e punk. Infatti, questa band di Venezia offre un prodotto alquanto composito e variegato, una musica che trasmette tanta veemenza, musica che trasmette tanto ardore.

Di questo EP ci è piaciuta, in modo particolare, Cursed: che atmosfere cupe e dense di tetraggine disegna questa canzone dal piglio assolutamente energico e spietato. Ascoltando questo EP sembra di entrare in una “guerra dei sensi”: sensazioni forti sono tradotte in musica da questa band oltremodo interessante. Poi c’è Loveless che è magnifica e tanto oscura. In Loveless, come in altre canzoni, è chiaro che Oltrezona, con Reborn, offre un disco dalle tinte fosche e ammalianti oltre che tanto vibranti.

Undergrounds of the mind è una mina vagante che esplode all’improvviso. Undergrounds of the mind offre saette sonore impazzite, saette sonore alquanto palpabili e piene di tormento e di tanta energia. Per noi è il miglior pezzo dell’EP, un pezzo che dimostra di cosa sono capaci gli Oltrezona, un pezzo emozionante, appassionante, travolgente etc. Un giudizio complessivo su Reborn? Il metalcore espresso in questo EP è davvero eccezionale!