MOVEMENT TORINO MUSIC FESTIVAL 2019

Da lunedì 28 ottobre a domenica 3 novembre torna MOVEMENT TORINO MUSIC FESTIVAL con una settimana di eventi per celebrare la quattordicesima edizione con i protagonisti della scena musicale elettronica mondiale. Sono 30 le nazioni di provenienza del pubblico di Movement, che richiama nel capoluogo torinese migliaia di appassionati di club culture da tutto il mondo.

Si parte lunedì 28 con una lezione speciale all’Università inserita nel programma culture proposto da Movement: per una giornata al Politecnico di Torino si terrà il workshop per gli studenti POLITECHNO che quest’anno vedrà un focus sulla sostenibilità di un festival sia dal punto di vista delle economie, sia dal lato ambientale. Ancora una volta sarà il Lingotto ad ospitare il main act di Movement che giovedì 31 ottobre verrà suddiviso in diverse arene per ospitare i numerosi set e allestito ad hoc grazie ad una produzione sorprendente. Sui palchi si esibiranno i maggiori nomi della scena, per una line-up che mette in campo illustri detroitiani come Dj Bone, nuovi dominatori della scena contemporanea, la belga Amelie Lens e la sua techno senza compromessi, e il curioso e affascinante incontro in back to back tra Joseph Capriati e Jamie Jones. Artisti coraggiosi e sperimentali come l’interessantissima promessa Anastasia Kristensen, giovani leoni in ascesa l’accoppiata targata Solid Grooves rappresentata da Michael Bibi e Paswsa, gli olandesi ANOTR, lo spagnolo Dennis Cruz, il resident di Elrow Eddy M.

Nei giorni a seguire ci saranno gli eventi che andranno a completare la ricchissima programmazione di Movement: venerdì 1° novembre l’appuntamento è al Milk Club con la dj slovena Brina Knauss e la producer e vocalist originaria di Tel Aviv Magit Cacoon.

A chiudere la settimana un’incredibile serata all’Audiodrome Live Clubsabato 2 novembre fino alle luci dell’alba di domenica 3, con il re della techno Derrick May e il producer leggendario di Detroit D-Wynn.

Movement anche quest’anno propone una programmazione artistica di altissimo livello, un affresco a trecentosessanta gradi su ciò che succede nei dancefloor contemporanei.

Prevendite disponibili su www.movement.it/tickets

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *