Crea sito

MONIA – Karité

Fuori dal 25 giugno su tutti i digital stores “Karité”, il nuovo singolo di MONIA.

Un brano che si può rappresentare con tre aggettivi: cool, elegante ed ipnotico. L’artista, seguendo la scia del precedente singolo, mantiene uno stile frizzante in grado di catturare l’attenzione sin dall’inizio.

“Karité” sarà la colonna sonora della nostra estate. È uno di quei brani che aspetti con ansia mentre metti i piedi fuori dal finestrino e giochi con i capelli fissando l’orizzonte. Che in pochi secondi travolge e trasmette voglia di avventura, voglia di avvicinarsi.

“La Vita è Un Bluff” di MONIA ha gettato le basi per uno stile che la differenzia dalla massa, che riesce a vestirsi di soul e r&b ed a truccarsi di pop. “Karité” segue la stessa ricetta, anche se il profumo è diverso. Un sound che ricorda lo stile oltreoceano di quel pop caldo ed avvolgente, raffinato.

Sembra il sottofondo ideale per un viaggio notturno verso una meta estiva, per un’avventura senza se e senza ma, per un cocktail party vista mare. Per quanto il titolo appaia ermetico, il brano è fresco, immediato ed irresistibilmente fascinoso. MONIA si racconta nei suoi brani e lo fa sempre in maniera semplice, coinvolgente e sensuale.

“Karité” è un brano estivo, ma non per il senso più comune del termine. Le sonorità quasi tropicali e le melodie personali lo rendono un brano non convenzionale. È un tuffo in un mare di sensazioni, emozioni e desideri, tutto ideale per il caldo che ci aspetta.

Il brano è stato scritto con Fabio Fornaro e prodotto a Milano da Daniel Bestonzo ed il videoclip è stato girato a Torino sotto la regia di Ivan Cazzola. Stesso team del singolo precedente.

Potremmo usare tutti gli aggettivi del mondo, ma il modo migliore per apprezzare “Karité” è premere play e lasciarsi cullare le orecchie.

Recensione del singolo:

Quello che colpisce subito di “Karité” è questo beat tanto solare, latino, un beat ovattato sul quale può esaltarsi la vocalità espressiva e multiforme di Monia: ci dona tanta figaggine/appeal con le sue varie impostazioni vocali. Come non apprezzare il chorus ma pure il bridge. Monia vicino a Roshelle o Elodie sicuramente fa la sua bella figura e ora ci aspettiamo “l’esplosione totale” di questa artista oltremodo talentuosa che sa anche stare con i piedi saldi nell’underground nonostante la sua produzione musicale sia abbastanza pop.

Le frequenze basse vibrano insieme al kick e ben si sposano in contrasto ed in opposizione con le sonorità più luminose e mentali. Produzione sonora, mix e master sono di grande livello: sound da paura per Monia, una “Ferrari” del indie-pop/urban pop italiano. Ricordate “Out Run”, video game di racing degli anni 80 del secolo scorso con questa coppia in Ferrari? Ebbene, io mi immagino tante persone in questa Ferrari immaginaria a scorrazzare per la città(anche senza correre come succede nel video game) con colonna sonora il singolo “Karité”…..magari con qualche drink in mano….

Web links:

https://www.facebook.com/MONIArealsinger

https://www.instagram.com/monia_real/