Migliori band di Ottobre 2017

Questo mese nel redigere la classifica abbiamo avuto mille difficoltà: le band che sono arrivate hanno quasi tutte un livello di talento molto alto. Allora passiamo alla classifica…

10)Greta Ray

Questa artista nonostante la sua giovane età è sia una fotomodella che una cantante. Quelle che seguono sono le sue parole che descrivono il suo singolo “Il mio domani”.

“”Il mio domani” è un brano autobiografico che descrive il mio percorso artistico e il sogno di raggiungere un obiettivo importante. Nel testo prevalgono le sensazioni che provo durante il mio impegno lavorativo e i sacrifici che ne conseguono. I risultati ottenuti, il sostegno dei miei fans, dei miei produttori (Max Cenatiempo e Martin Moog) e la speranza di un futuro ricco di soddisfazioni mi danno l’energia per continuare il mio percorso giorno per giorno.

“Ora spengo il telefono”… è un modo di concedermi spazio/tempo e non permettere che fattori esterni mi rovinino l’umore o mi distraggano dal mio traguardo. Mettendo a nudo la mia personalità fragile e mostrando le mie incertezze mi auguro di lanciare un messaggio di speranza ai giovani ragazzi che, come me, affrontano ostacoli e momenti “no” pur di raggiungere i loro obiettivi. Resistere a queste difficoltà mi ha portata a sentire “il mio domani” sempre più vicino immaginandolo grandioso e ricco di soddisfazioni”

https://www.systemfailurewebzine.com/greta-ray-il-mio-domani/

9)Yoop

Qui mettiamo le parole della recensione:

YOOP in questo disco ha sperimentato davvero tanto: quanta ricercatezza sonora troviamo in Take Shelter, un album che stimola tanto la fantasia di chi è innamorato delle sonorità dream pop oltre a quelle su citate. Il cantato di Valentina Sicco è magnifico, è stupendo e spesso dona del magico alle canzoni di questa band.

https://www.systemfailurewebzine.com/yoop-take-shelter/

8)Corvo

Questa band ci propone un video/singolo che parla di un individuo che affronta le sue paure. Il singolo tira molto ed è uno dei “cavalli di battaglia” della band.

https://www.systemfailurewebzine.com/uscito-volo-video-corvo/

7)May Roosevelt

May Roosevelt con il suo album Junea ci ha impressionato molto, un album che rappresenta, a nostro giudizio, il mondo “alternativo” che l’artista è riuscita a creare con l’elettronica sia per diletto personale che per il nostro immenso piacere e goduria…

https://www.systemfailurewebzine.com/may-roosevelt-junea/

6)Last 4 minutes

Qui vi riportiamo le parole del comunicato stampa.

Rock Girls è il singolo d’esordio della band Last 4 minutes. Il brano, così come il video, racconta in maniera ironica la personalità tipica della “Ragazza rock“. Completamente indifferente e distaccata dall’ambiente circostante, essa fa perdere la testa a chiunque le stia attorno semplicemente compiendo gesti di routine e di normale quotidianità. Lei sta al di sopra di tutto e di tutti: tutto le è permesso e nulla a chi le sta intorno è concesso. Per citare uno dei versi della canzone “Delicious as cinnamon but can’t eat you at all“(deliziosa come la cannella, ma che comunque non la riesci a mangiare).

Un singolo accompagnato da un video alquanto buffo e divertente, un singolo che ti viene di ascoltare davvero tante volte, una hit a nostro giudizio…

https://www.systemfailurewebzine.com/last-4-minutes-rock-girls/

5)Cherries on a swing set

Anche qui riportiamo le parole della recensione:

The Hunting ci porta un cantato davvero magico ed incantevole, molto adatto per la rappresentazione fantasy del video. Non solo. The Hunting è una canzone a tratti davvero emozionante, toccante: sembra essere nata per rubare il cuore di grandi e piccini.

Non si può scappare all’amore, il suo dardo infuocato ci colpirà prima o poi, il suo dardo finirà per disintegrare il mondo tetro e ghiacciato della monotonia quotidiana. Come in l’Equilibrista il messaggio veicolato dai Cherries on a swing set è profondo, intenso, struggente. Parole, musica, immagini in movimento, tutto è congegnato per colpire lo spettatore/ascoltatore con la magia dell’arte. Se poi si aggiungono anche location mozzafiato…allora ecco che, guardando il video in questione, ci sembra di vivere un sogno, un incanto che è fuga dalla realtà piena di brutture. Infatti, questo video è molto cinematografico e propone la classica “fuga psicogena” che propongono tanti film fantasy o di fantascienza.

https://www.systemfailurewebzine.com/cherries-swing-set-secondo-inedito-the-hunting/

4)Mallen

Un rock potente, travolgente quello dei Mallen. This dream è una lampante dimostrazione delle qualità di questa band, una band dal sound fenomenale, un sound oltremodo impressionante. Questa band, che tra l’altro ci ricorda gli Skarlett Riot, band della quale abbiamo parlato molto su System failure, ci ha davvero stupito per i suoi riff potenti e per il cantato esplosivo della lead vocalist Kelly Jane.

https://www.systemfailurewebzine.com/mallen-this-dream/

3)Bye Bye Japan

Ecco le parole della recensione al loro “14”.

Bye Bye Japan, con la sua musica, sembra dare forma e sostanza alla parola alternative. Il loro talento e spessore artistico è talmente evidente e brillante da essere “visibile” da chilometri di distanza…

Garbage, Sonic Youth e Veruca Salt sono tra le band le quali abbiamo pensato ascoltando i Bye Bye Japan, una sorta di epifania tanto attraente nella scena underground italiana.

https://www.systemfailurewebzine.com/bye-bye-japan-14/

2)Solaris

Ancora le parole della recensione su System failure:

Allora come non amare i Solaris, band di indiscusso valore e talento capace di portarci per le strade polverose del rock. L’orizzonte degli eventi è un disco da 85/100, un disco che va ascoltato più volte perché ogni volta offre tante sorprese ed è capace di suscitare in noi il “fremito dell’animo”. Il problema con Solaris è smettere di ascoltarli e siamo sicuri che tanti amanti dello stoner rock li ameranno davvero tanto. Meno male che ogni tanto su System failure arriva qualcuno capace di “sconquassare” tutto con il suo sound “cazzuto” e “tosto” all’inverosimile…

https://www.systemfailurewebzine.com/solaris-lorizzonte-degli-eventi/

1)dopo

I dopo ci hanno letteralmente sconvolto con il loro Amor per te…

Amor Per Te ci porta un qualcosa di estremamente nuovo nel panorama indie italiano spesso caratterizzato da tante cose “senza sapore”. Amor Per Te rappresenta un qualcosa di unico e speciale, non solo per la musica, ma anche per il video abbastanza provocatorio…”dopo” tutto la nostra società è la “società della porno-immagine” e i “dopo” sembrano puntare su questo tema con il loro video….

Dato che il loro singolo ci è entrato nella testa e sembra non voler uscire più non possiamo che incoronarli miglior band del mese di Ottobre. Già ci avevano stupito con “Bufera”… con Amor per te ci hanno stesi a terra! Se pensiamo ad un loro eventuale album in uscita(chissà quando?) ci vengono i brividi!?!?

https://www.systemfailurewebzine.com/dopo-amor-per-te/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.