Crea sito

Migliori band Aprile 2018

Il talento che arriva su System failure ogni mese è davvero tanto che facciamo fatica ormai a compilare la classifica delle migliori band. Allora passiamo ai primi 10 posti di questo mese primaverile…

10)Cafiero

Cafiero è un poeta contemporaneo, tra le novità più interessanti del panorama musicale italiano. Vi invitiamo ad ascoltare la sua musica e non vi diciamo altro…

https://www.systemfailurewebzine.com/cafiero-il-primo-disco-ufficiale-di-cafiero/

9)Ozzo

Qui mettiamo le parole del comunicato stampa giunto in redazione:

«“As fast as you can” incarna musicalmente il sound del progetto; l’attitudine rock e gli arrangiamenti electro pop che strizzano l’occhio alla dance e alla dubstep, un ritornello cadenzato e melodico e un testo tormentato- racconta Ozzo– Non poteva che essere lui il candidato per il primo capitolo video. Il brano, come tutto il disco, ha in sé una voglia di raccontare e aprirsi per non implodere».

https://www.systemfailurewebzine.com/ozzo-e-on-line-il-video-di-as-fast-as-you-can/

8)Two birds One Stoned

Qui citiamo la nostra recensione:

“Sette pezzi che ci trascinano in un viaggio onirico alla riscoperta dell’esistenza umana senza però cadere in suoni nostalgici e melodie strappalacrime. Insomma un album che merita di essere ascoltato lungo il nostro prossimo viaggio in questa prossima estate”.

https://www.systemfailurewebzine.com/two-birds-one-stoned-cross/

7)Damasco

Anche qui citiamo le parole di System failure:

“questo primo album dei Damasco è un piccolo capolavoro di alternative rock all’italiana. Refrain oltremodo riusciti, cantato superbo ed imperioso del vocalist e tratti melodici messi al posto giusto, tutto questo fa di questo disco una perla da ascoltare tante e tante volte con lo scopo di innamorarsi perdutamente di questa band che sa come far scatenare una folla dallo spirito rockeggiante”.

https://www.systemfailurewebzine.com/damasco-damasco/

6)March Division

Ancora una volta citiamo la recensione su System failure:

“March Division dimostrano di avere tanta gavetta alle spalle con un sound maturo, deciso e, soprattutto, tanto elaborato. Il loro fondere rock, dream pop, synth pop ed electro è superbamente interessante e Absence risulta come il manifesto della loro maturazione artistica come anche della loro bravura e del loro talento. Nonostante le influenze su citate i nostri offrono un sound tanto originale e riconoscibile che viene supportato da una produzione eccellente. Di sicuro non passano inosservati i March Division e il loro Absence è un gioiellino da custodire tra i nostri dischi preferiti”.

https://www.systemfailurewebzine.com/march-division-absence/

5)Esperia

Gli Esperia e il loro rock “tumultuoso” promettono proprio bene! Non possiamo che metterli tra le migliori band del mese con le loro pulsazioni sonore che suscitano tanta esaltazione ed entusiasmo…

https://www.systemfailurewebzine.com/lei-uscira-urlando-il-nuovo-video-degli-esperia/

4)Bye Bye Japan

Costoro sono una vecchia conoscenza di System failure. Una band di talento dalla nostra Sicilia, terra ricca di musicisti di grande talento. Dopo aver recensito il loro “14” ed aver ospitato altri loro lavori questa volta abbiamo ospitato un loro video a dir poco sorprendente, il video di “I need to sleep”, traccia di 14. La “Japanneria”, come loro la chiamano, farà tanto parlare di sé nel nostro paese e non solo…

https://www.systemfailurewebzine.com/bye-bye-japan-il-nuovo-video-i-need-to-sleep/

3)Superportua

Anche qui citiamo le parole della recensione:

“I Superportua dimostrano tanto talento, ma davvero tanto e “Resterai sempre uno” è il loro fulgido manifesto. La loro è ricerca intellettuale sotto forma di musica. Essi riescono a fondere tante cose diverse fra loro, tante cose che non sono mai in contrasto ma in splendida armonia. Su System failure amiamo chi osa sperimentare e proporre un qualcosa di unico e speciale, un qualcosa che deve lasciare il segno. Ebbene, i Superportua con la loro musica lasciano un segno indelebile nella memoria dell’ascoltatore con impressioni sonore ottimamente congegnate e con tanta ricercatezza sonora che si unisce ad un infinito amore per la parole e per la poesia”.

https://www.systemfailurewebzine.com/superportua-resterai-sempre-uno/

2)TrèHùs

Ecco una band mostruosamente interessante. Di seguito spiegato il perché con un brano della nostra recensione su System failure…

TrèHùs con When You’re Anything But OK ci dimostrano che chi sa osare e possiede una certa audacia nel fondere sonorità tra loro abbastanza diverse risulta mostruosamente interessante. Su System failure apprezziamo la sperimentazione, apprezziamo chi con talento sa essere tanto innovativo, apprezziamo chi non ci presenta sonorità “normali”, apprezziamo chi sa stupirci! E i TrèHùs ci hanno stupito tanto con le loro suggestioni sonore electro dal sapore tanto alternative, davvero alternative!

https://www.systemfailurewebzine.com/trehus-when-youre-anything-but-ok/

1)Artisti del colore sociale

Questa band propone una sorta di hip hop industriale dagli influssi a tratti ambient a tratti minimal. “gli Artisti del colore sociale dimostrano di aver elaborato un sound che in Italia non propone assolutamente nessuno…solo queste parole ci rendono conto della complessa operazione artistica che hanno compiuto questi ragazzi. Un sound innovativo che trasmette tra l’altro anche tanta ricercatezza sonora. Su System failure amiamo chi osa sperimentare, amiamo chi osa proporci cose nuove e non la solita “solfa”. Come avete letto dalle parole della nostra recensione abbiamo particolarmente apprezzato il loro disco e la loro carica di novità soprattutto. Quindi non possiamo che incoronare loro miglior band del mese su System failure.

https://www.systemfailurewebzine.com/artisti-del-colore-sociale-adrenocromo/