Crea sito

Metalwings – For All Beyond

Stela Atanasova(voce, viola elettrica, keyboards), Krastyo Jordanov(chitarra, backing vocals, flauto), Grigor Kostadinov(chitarra); Milen Mavrov(basso); Angel Kitanov(Keyboards)e Nikola (Blackie) Ivanov(batteria) sono i Metalwings, band symphonic metal/folk metal/power metal/gothic metal da Sofia(Bulgaria). Abbiamo ascoltato il loro disco For All Beyond e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

I Metalwings in questo disco offrono un sound tanto complesso e stratificato, sound che fonde, come detto sopra, symphonic metal, folk metal, power metal e gothic metal. Si passa da momenti più melodici dove troviamo anche il flauto, la viola o anche le tastiere a momenti in cui ci sono riff potenti heavy e cavalcate power.

Eleganza e stile contraddistinguono il sound di Metalwings che si esaltano soprattutto per il cantato della lead vocalist Stela Atanasova, artista capace di offrirci anche un cantato spesso con impostazione operistica. Fondamentali le tastiere in questa band con refrain che si insinuano nei nostri pensieri e si stampano letteralmente nella nostra mente.

La musica dei Metalwings, come vuole il genere, ci porta in paesaggi fantasy, epici. Certo l’inserto del flauto rende il sound spesso più folk come anche l’inserto della viola. Manca un po di appeal nelle canzoni ma si può appurare la presenza di tanto talento per ascoltatori dal gusto sopraffine e soprattutto amanti quasi ossessivi del genere. Inoltre, come non dirlo, rileviamo anche la presenza di sonorità celtic e impressioni sonore alquanto mistiche che rendono il tutto tanto ricercato e sofisticato.

Non manca la potenza sonora in questo disco nei passaggi power metal: tali passaggi ben si sposano con il cantato sublime di Stela Atanasova e con le orchestrazioni create dalle tastiere. Non mancano nemmeno i momenti più melanconici in questo disco dove sembra trovare di tutto della sfera metal.

Quello dei Metalwings è un mondo fantastico nel quale immergerci, un mondo davvero incantevole da ascoltare per le orecchie avide di symphonic metal e di tante altre cosette…