Crea sito

Metalite – Heroes in Time

Metalite è una band svedese proveniente da Stoccolma. Questa band offre un power metal/gothic metal con frequenti inserti electro. La band è formata da Emma Bensing(voce), Edwin Premberg(chitarra), Robert Örnesved(chitarra), Robert Majd(basso) e Lea Larsson(batteria). Qui parliamo del loro “Heroes in Time”. System failure lo ha ascoltato e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

Questo prodotto confezionato da Metalite è davvero pregevole, un disco congegnato con stile e con una chiarezza profonda dell’obbiettivo da perseguire. Quale è questo obbiettivo? Offrire al pubblico un disco tanto orecchiabile e melodico e, allo stesso tempo, discretamente modern metal. Insomma, cercare di accontentare un pubblico vasto senza tradire l’anima dei metallari più puri.

La lead vocalist Emma Bensing offre una prova superba con il suo cantato carismatico: è lei l’asse portante della band, quello sul quale il sound si sostiene, quello con il quale il sound diventa terribilmente catchy per l’ascoltatore. Poi c’è da parlare degli inserti electro i quali sono tanto azzeccati e lo capiamo bene ascoltando l’opener “Afterlife”, presente anche con un video su Youtube. Un pezzo power metal ben strutturato che trasmette tanta verve e ci conquista subito per il suo essere tanto ammaliante. Tanto ammaliante anche “Over and done”, come non notarlo.

“Power of metal” inizia con altri inserti electro tanto indovinati e con un ritmo tanto spigliato. Qui tanto power metal come dio comanda, un power metal elettronico. Infatti, la componente electro della band si fa sentire come avete ben capito. Questa band è sicuramente per gli amanti di band come Amaranthe, Elyose come anche Beyond the black per il suo essere discretamente gothic metal. Con “Purpose of Life” ancora tanto power metal fatto per bene per coloro che lo amano davvero. Le chitarre, gli inserti electro e la lead vocalist tutti insieme ci fanno davvero esaltare. Miglior pezzo del disco “Purpose of Life” a nostro parere.

Con un tiro simile a quello della canzone precedente anche la title-track “Heroes in Time” e “Nightmare”, due cavalcate sonore che non danno tregua. Emma Bensing accompagnata da riff memorabili sa come produrre tanto appeal con il suo cantato e diciamo queste parole mentre ascoltiamo “Nightmare”. Che assolo che troviamo dopo metà pezzo.

Di “Heroes in Time” c’è da annoverare anche una produzione eccellente ed è grazie ad essa, tra l’altro, che il disco acquista tanto valore. Un disco eseguito a dovere “Heroes in Time”, un disco con canzoni che scorrono veloci una dopo l’altra e il tutto subito scatena una sorta di dipendenza da parte dell’ascoltatore…

pagina facebook