>>Lusterlit – List of equipment

Oggi parliamo di un duo chiamato Lusterlit, duo formato da Susan Hwang e Charlie Nieland. I due sono parte di Bushwick Book Club(Brooklyn(New York)), un gruppo di scrittori di canzoni e performers che nei loro shows offrono musica, arte e letteratura. Qui vi parliamo del loro disco dal nome List of equipment che segue i loro lavori (HOPEFUL MONSTERS e EVERYTHING IS SATEEN: FIVE SONGS INSPIRED BY VONNEGUT).

Le canzoni di Lusterlit si ispirano a libri e tutte le canzoni di List of equipment, ognuna di loro, è ispirata ad un libro. Tali canzoni sono ispirate dai seguenti libri: MASTERING THE ART OF FRENCH COOKING – Julia Child, BLOOD MERIDIAN – Cormac McCarthy, THE FORTRESS OF SOLITUDE – Jonathan Lethem and THE DAY OF THE TRIFFIDS – John Wyndham. Riguardo le sonorità che troviamo in Lusterlit si va dall’indie rock al soul fino allo shoegaze con suggestioni in stile PJ Harvey e Nick Cave oltre che tanto altro.

Ceremony è particolarmente evocativa. È anche una canzone piena di profondità. Con Ceremony ci sembra di cadere in un abisso o ancora ci sembra di assistere ad un rito arcano. E non finisce qui. Con Ceremony si mira a squarciare il petto dell’ascoltatore suscitando emozioni di un’intensità imperiosa. The day of the triffids presenta suoni ruvidi e marcati e sembra essere un approfondimento di Ceremony: ancora più evocativa, ancora più profonda e viscerale. Ci fa pensare a Massive Attack.

Genius Of Love ci offre delle sonorità che fanno pensare ad alcune canzoni di U2. È una canzone di grande passione e trasporto. Lusterlit sa come emozionare il proprio pubblico con suggestioni trepidanti ed ammalianti allo stesso tempo. La musica di Lusterlit offre bagliori, offre penombra, offre chiaroscuri meravigliosi.

List of equipment è un disco complesso e sofisticato che susciterà tanto scalpore, ne siamo sicuri! Ci sono influenze sonore tanto diverse tra loro in questo disco che si amalgamano in modo stupendo. È quasi impossibile non farsi affascinare dai “giochi sonori” di Lusterlit

pagina facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *