LOCUS FESTIVAL 2018 – annunciata la full line-up con GHEMON e FLOATING POINTS

La XIV edizione del Locus festival presenta il suo calendario: grande musica internazionale in Puglia, nel borgo e nelle contrade di Locorotondo. Dal 7 luglio all’11 agosto 2018,
un intreccio di musiche e culture, arti visive, incontri letterari.

Nuovi headliner annunciati:

GHEMON e FLOATING POINTS

Si aggiungono agli altri headliner già annunciati:
R+R = NOW con ROBERT GLASPER, TERRACE MARTYN, CHRISTIAN SCOTT, DERRICK HODGE, JUSTIN TYSON e TAYLOR MCFERRIN; RODRIGO AMARANTE, BAUSTELLE, COSMO, JAMES HOLDEN & ANIMAL SPIRITS; GOGO PENGUIN; THE COMET IS COMING; KAMAAL WILLIAMS; MOSES SUMNEY.

After party sul mare con: HABIBI FUNK, BRADLEY ZERO, DENGUE DENGUE DENGUE.
Locus Focus con SIMON REYNOLDS, GEOFF DYER, MICHAEL ZADOORIAN, illustrazione con XL COMICS e GRAPHIC NEWS e molto altro ancora.

www.locusfestival.it
[email protected]
Prevendite disponibili sul circuito bookingshow.com

La quattordicesima edizione del Locus festival celebra la musica come linguaggio universale, codice dell’animo che supera qualsiasi barriera geografica, linguistica e sociale. Il simbolo ed il claim del Locus 2018 “Cultural weaves” apre il caratteristico borgo pugliese di Locorotondo, nel cuore della valle d’Itria, agli intrecci culturali che formano le musiche popolari contemporanee.

GLI INTRECCI MUSICALI:

Gli headliner musicali rappresentano i nodi fondamentali di un prestigioso e attualissimo percorso internazionale. Abbiamo la nuova scena black americana rappresentata al top, con l’esclusiva italiana di R+R=NOW, uno speciale dream-team con ROBERT GLASPER, TERRACE MARTYN, CHRISTIAN SCOTT, DERRICK HODGE, JUSTIN TYSON e TAYLOR MCFERRIN. Altro attesissimo artista afroamericano del momento è Moses Sumney, mentre Rodrigo Amarante è californiano di adozione ma è un grande della musica brasiliana, autore del celebre tema musicale della serie TV Narcos. La nutrita compagine inglese presenta esploratori delle musiche contemporanee quali James Holden, The Comet is Coming, Floating Points, Kamaal Williams e GoGo Penguin. L’eccellenza musicale italiana del momento è ben rappresentata da Baustelle, Cosmo, Ghemon e Diodato. La location dei grandi concerti gratuiti rimane la tradizionale Piazza Moro, ingresso del centro storico di Locorotondo, e la suggestiva Masseria Mavù ospita fra i trulli i concerti con ingresso a pagamento. I biglietti sono in prevendita sul circuito Bookingshow. Per gli after party più importanti invece ci sposteremo sul mare, elemento imprescindibile dell’esperienza Puglia d’estate, con i dj set LocusBay di Habibi Funk, Bradley Zero e Dengue Dengue Dengue, artisti che riporteranno sul dancefloor del Lido Lullabay gli intrecci delle musiche del mondo, l’ingresso è libero.

GLI INCONTRI LOCUS FOCUS

Oltre la musica suonata, quest’anno il Locus ha scelto di potenziare i Locus Focus, momenti di approfondimento culturale con scrittori e giornalisti e con interviste pubbliche agli artisti del festival. La direzione del programma è affidata a Nicola Gaeta (scrittore e critico musicale), Enzo Mansueto (poeta, critico letterario e musicale) e Vittorio Bongiorno (scrittore e musicista) che guideranno incontri con alcune personalità di spicco della critica musicale e della narrativa applicata alla musica, fra i quali: SIMON REYNOLDS, autore americano di successi come “Post Punk” e “Retromania”, uno dei più importanti critici musicali al mondo; MICHAEL ZADOORIAN, celebre scrittore di Detroit il cui libro “In viaggio contromano” ha ispirato il film di Paolo Virzì “Ella & John”; GEOFF DYER, scrittore di culto inglese autore del classico “Natura morta con custodia di sax” amatissimo dai proseliti del jazz. E ancora: Luca Conti (Direttore di Musica Jazz), Alberto Campo, Seba Pezzani e Fabio Zuffanti, mentre gli artisti intervistati in pubblico saranno R+R=Now, Francesco Bianconi di Baustelle, e Moses Sumney.
Luogo di tutti gli incontri sarà largo Mazzini, deliziosa piazzetta nel centro storico di Locorotondo a due passi dal main stage.

IL LINGUAGGIO DELL’ILLUSTRAZIONE E DEL FUMETTO

Novità assoluta di quest’anno: grande spazio all’illustrazione ed al fumetto d’autore, con la prestigiosa mostra di XL COMICS che attraversa gli ultimi trenta anni di storia del fumetto italiano, con i report del festival a fumetti che saranno effettuati da Graphic News, con gli incontri, i workshop ed il punto vendita curati da Spine Bookstore (libreria indipendente specializzata). Una nuova dimensione artistica del Locus che ha coinvolto anche il video trailer del 2018: un video animato d’autore firmato Michele Bernardi, artista noto per la sua padronanza nella tecnica del rotoscoping e autore di molti importanti videoclip musicali. Location della mostra e della libreria, nonché vera e propria “Casa Locus” dove trovare informazioni, merchandising del festival e biglietti dei concerti: i locali del Laboratorio Urbano dell’associazione Tre Ruote Ebbro in via Giannone, nel cuore del centro storico di Locorotondo.

ESPERIENZE E TURISMO:

Fra il palco di piazza Moro ed il luogo degli incontri di Largo Mazzini, saranno dislocati gli espositori del CREATIVE MARKET curato da Popuppens, e dedicato a progetti selezionati di design, artigianato, moda, musica ed enogastronomia, attraverso una sezione dedicata sul sito popuppens.com.

Nei luoghi dei grandi eventi, ci saranno gli stand eno-gastronomici ufficiali del Locus festival che offriranno bevande e cibi genuini della tradizione pugliese, utilizzando i prodotti di qualità di nostri sponsor e fornitori ufficiali, tutti riconosciute eccellenze del territorio: i vini Tormaresca, e gli affettati Eatria – La valle dei sapori.

Numerose le iniziative di valorizzazione del territorio e dell’esperienza turistica intorno a Locorotondo e Valle d’Itria, da sempre mission fondamentale del Locus. Quest’anno siamo anche parte del progetto Borghi Swing, ideato dall’associazione I-Jazz per promuovere i borghi musicali più belli d’Italia.
Lo Iat Locorotondo tramite la Società Cooperativa Sistema Museo funziona come sportello informativo e organizza visite guidate durante le giornate del festival. I portali “Pugliatolive” e “Tourbyme” offriranno attività esperienziali specifiche nel periodo del Locus festival.

Sul fronte dell’ospitalità, l’organizzazione internazionale The Pop Up Hotel offrirà un angolo “glamping” all’interno del Mavù Masseria: una novità assoluta che porta in Puglia un esperienza di successo sperimentata nei miglior festival mondo, con Tende lussuose e alloggi non usuali unite a servizi tipici di un hotel. Info e prenotazioni sul sito thepopuphotel.it. Maggiore impulso nel 2018 anche ai turisti ed ai visitatori dall’estero. La partnership con l’organizzazione Festicket offrirà biglietti e pacchetti turistici ai suoi clienti che comprendono appassionati di festival musicali di tutto il mondo.

Partner esclusivo per l’ospitalità degli artisti del 2018 è Villa San Martino, Antica Villa di fine ottocento nel cuore della Valle d’Itria, integralmente restaurata e trasformata in un piccolo, meraviglioso Hotel 5 stelle. La volontà della struttura è quella di valorizzare l’offerta culturale pugliese ospitando eventi di altissimo livello, anche per questo Villa San Martino ospiterà uno speciale evento “ExtraLocus” il 10 agosto, a cui seguirà un cartellone invernale in collaborazione con Bass Culture.

Il pubblico dell’edizione 2018 sarà analizzato in maniera scientifica tramite un sondaggio condotto da Troisi Ricerche, istituto di ricerche sociali e di mercato, che sta pianificando un piano di ricerca su misura per il Locus.

CREDITS:

Il Locus festival è ideato, diretto artisticamente e prodotto da Bass Culture srl, in collaborazione con il Comune di Locorotondo e con il supporto della Regione Puglia, nell’ambito dell’ “Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali. FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia”. Al supporto istituzionale si affianca il contributo dell’official partner Tormaresca e dei main sponsor Motoria – Mercedes Benz (Maldarizzi Group), BCC Locorotondo, Eatria, Allianz Assicurazioni agenzia di Conversano – Monopoli.Fra i media partner nazionali, siamo lieti di accogliere quest’anno Radio Monte Carlo, la cui  programmazione musicale di profilo è perfettamente in sintonia con il nostro festival, il magazine Billboard Italia ed il portale web L’Indiependente. La piattaforma Spotify è music streaming partner esclusivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*