>>Lilium Sova – Lost Between Mounts and Dales / Set Adrift in the Flood of People

Dopo settimane spese a pubblicare delle canzoni come anteprime ecco l’uscita del nuovo album della formazione svizzera post-noise-hardcore/jazz/experimental dal nome Lilium Sova. Il loro album si chiama Lost Between Mounts and Dales / Set Adrift in the Flood of People ed è già in streaming su Bandcamp. System failure lo ha ascoltato e queste sono le nostre riflessioni a riguardo.

In questa band formata da Cyril Chal(bass), Timothée Cervi(drums) e Loïc Blazek cello (face A) & guitar (face B) ascoltiamo anche influenze mathcore, metal e progressive. Il primo pezzo dal titolo Dimma è una sorta di intro dal sapore enigmatico. Poi arriva Pakeneminem che mostra evoluzioni sonore alquanto indiavolate e atmosfere abbastanza dark.

Con Scandens continua il viaggio nell’abisso inebriante offerto dalla musisca di Lilium Sova. Le loro sono melodie alquanto affascinanti, melodie spesso spettrali, melodie di grande effetto che colpiscono non poco l’ascoltatore. Il loro sound è plumbeo, è tetro, è oltremodo spiazzante.

Ofkaeling ci porta in una dimensione arcana ed ancestrale, una dimensione anche tanto lugubre e funerea. Infatti, la musica di Lilium Sova è a tratti anche molto angosciante. Anche in Invisible in Swarm troviamo paesaggi surreali alquanto dark: con questa band finiamo in un buco nero profondo e ammaliante.

pagina facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.