>>Lanificio 25 e Subcava Sonora presentano: Emigrant Fest – Terza Classe live

Sabato 18 febbraio al Lanificio 25 di Napoli, si celebra chi parte, chi resta e chi ancora non sa dove andare: l’occasione sarà la festa collettiva organizzata dall’etichetta Subcava Sonora, e che va sotto il nome di Emigrant Fest.

Headliner della serata sarà la band country, Terza Classe, che si appresta a partire per un nuovo tour negli Stati Uniti: quella di sabato, infatti, sarà l’ultima data napoletana del gruppo, pronto a salutare la propria città di appartenenza con un concerto ricco di sorprese.

Tra gli ospiti, per esempio, figurerà un inedito Dario Sansone dei Foja, che si esibirà con un repertorio di inediti della Terza Classe stessa e brani tratti dalla tradizione folk americana. Per la prima volta, inoltre, verrà presentato un nuovo componente della band, Corrado Ciervo al violino. Dopo il concerto, si ballerà senza sosta con la selezione di Shaman della Family Swing, che spazierà dal jazz manouche all’elettronica, mentre una spettacolare esibizione di tessuto aereo, da parte di Claudia Salomone, incanterà i presenti. Ingresso 6 euro con tesseramento gratuito.

Corrado Ciervo – violino (new entry)
Marcello Smigliante Gentile – mandolino
Francesco Di Cristofaro (dei Brigan) – gaita galiziana
Sezione fiati (Gabriele Cernagora – clarinetto, Cosimo Abbate – trombone, Ilaria Zafonte – tromba)
Giusi Arvonio – violino

Dario Sansone dei Foja (ospite)

La Terza Classe

Band napoletana composta da Pierpaolo Provenzano (chitarra acustica, voce), Rolando Gallo Maraviglia (contrabbasso, voce), Enrico Catanzariti (rullante, voce), Raffaello Nusco (banjo, voce) e Biagio Daniele (armonica, voce) che nel maggio 2016 ha pubblicato il suo ultimo disco, “Folkshake”: l’album è nato da un percorso articolato, che racchiude le esperienze dei lunghi viaggi in America, ed è composto da un inedito e sette pezzi della tradizione folk americana arrangiati in modo nuovo come “Lonesome valley”, che ricorda il primo viaggio negli States e il palco del Music City Roots dove si è esibito il gruppo, presentato proprio da Lauderdale.

Primo singolo estratto da Folkshake è l’inedito “Paulina“, che racconta una storia d’amore senza tabù tra una transessuale e un ragazzo; ad ispirare la creazione del brano è stata un’avventura capitata al batterista del gruppo durante un viaggio in America.La Terza Classe nasce a Napoli nell’ottobre del 2012; il luogo della formazione e dell’affermazione del progetto è stato la strada, dove la band ha iniziato a produrre musica e spettacolo suonando canzoni tradizionali e moderne del folk statunitense: dal bluegrass del Kentucky al Dixieland, o Early Jazz, degli Stati del Sud, fino ad arrivare alle canzoni da Jug Band, il tutto abbinato alla teatralità e all’espressività tipicamente napoletana. La band ha autoprodotto nel 2013 un primo LP, “Ready to Sail”, che ha venduto più di 2000 copie grazie alla costante e intensa attività live in più continenti. Nel maggio 2016 esce il secondo lavoro, “Folkshake”, contenente 8 brani di cui uno inedito; il progetto è stato realizzato insieme alla casa editrice “Ad est dell’equatore”, ed è distribuito tramite Amazon, Spotify e iTunes.

Nel corso del tempo La Terza Classe ha avuto modo di ricercare e di approfondire le radici della musica che produce: per questo motivo il gruppo si è esibita in molti paesi d’Europa (Germania, Francia, Belgio, Olanda) e soprattutto negli Stati Uniti dove, nel 2014, nel 2015 e nel 2016 ha realizzato tre tournèe; ha partecipato a molte trasmissioni radiofoniche americane (Radio WDVX a Knoxville è una di queste, all’interno del celebre palinsesto del “Blue Plate Special”) ed ha avuto l’onore di suonare per tre anni consecutivi allo show televisivo “Music City Roots”, a Nashville, nonché al celebre Live Oak Music Festival, nella città di Austin, Texas. Nel 2015, inoltre, la partecipazione al “Bluegrass Contest” nella città di Anderson, South Carolina, ha portato la band alla vittoria del secondo posto in palio ed alla conseguente esibizione sul Main Stage del “Boograss Bash Festival”, al fianco di artisti internazionalmente riconosciuti come Doyle Lawson & the Quicksilver, Rhonda Vincent e i Flatt Lonesome. Oltre all’attività prettamente musicale, La Terza Classe ha avuto modo di partecipare a vari programmi televisivi : “On the Road con Joe Bastianich”, “Fotografi” e “Quasi amici” prodotti da Sky Arte, “Community” per RAi Italia e “Music Quiz” con Amadeus per Rai Uno; recente è anche la partecipazione televisiva a “Italia’s Got Talent”.

Alcuni brani della band sono stati impiegati in programmi televisivi: l’inedito “Paulina” è stato utilizzato da Sky Sport come soundtrack per alcuni spot ed è stato eseguito dal gruppo in un cameo nel film “Bob e Marys”, con Rocco Papaleo e Laura Morante. La Terza Classe ha curato anche la presentazione musicale del film “Alabama Monroe” nei cinema del sud Italia, per una famosa casa di distribuzione e ha prodotto un documentario dal titolo “Flat Tyre- An American Music Dream”, che racconta la scoperta dell’America e delle radici del folk nel primo viaggio d’oltreoceano da parte dei membri della band. Il documentario, girato da Ugo di Fenza e montato da Paolo Ielpo a Napoli, ha vinto il premio “Vesuvio Awards” alla XVIII edizione del Napoli Film Festival 2016 ed è stato proiettato a New York nell’ambito del Festival 41° PARALLELO – 2016.

A Luglio del 2016 si è consolidato il sodalizio con il pluripremiato artista americano Jim Lauderdale, conosciuto durante il primo tour americano, invitando quest’ultimo in Italia come ospite della band per 4 concerti. A Marzo 2017 La Terza Classe si appresta ad affrontare il suo quarto tour Americano; il tour, che toccherà una ventina di Stati con oltre 50 concerti in 3 mesi, vedrà la band partecipare allo show “Bluegrass Underground” a Nashville come gruppo di apertura per gli Here Come The Mummies e nonché protagonista per la quarta volta allo show “Music City Roots”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.