Crea sito

LaCùra – Tra ignoranza e realtà

L’ep comincia con “La vanità” con questi riff marziali simil hard rock/stoner accompagnati dal doppio cantato maschile-femminile ed una ritmica decisamente solida, martellante. “La vanità” è senza dubbio esaltante, una scarica di energia per scuoterci dal nostro “quotidiano ovattato”. Stupendo il bridge in uscita canzone, stupenda variazione al tema portante.

Segue “Limite” con questo esordio tanto evocativo e felpato(che si ripete a fine canzone) che fa pensare a qualcosa dell’alternative rock in salsa italiana: Marlene Kuntz, Verdena ed Afterhours per intenderci. La batteria è alquanto tribale e i refrain creano dei climax. Una sorta di ballad alternative rock tanto suggestiva e adatta per film del tipo “Jack frusciante è uscito dal gruppo”. Stupendo come si legano i due cantati e i sottofondi sonori tanto alternative.

“Sciacalli” inizia stridente: riff marcati e ritmica sempre tanto robusta. Poi arriva come sempre la vocalist Gabriela “a staccare” e a rendere più interessante il prodotto musicale. Andrea Nurchis possiede un cantato certamente attrattivo e carismatico. CZ alla batteria è un vero killer ed è grazie anche a lui se questa band spacca letteralmente. Carlo Dones al basso completa questo combo entusiasmante che sa come dare all’alternative rock una nuova declinazione.

“Specchio” è il pezzo da novanta del pacchetto, quello dove tutto funziona alla perfezione, dove il songwriting è tanto indovinato. Complimenti per il lavoro di produzione sonora e mixing che sono stati fatti in questo ep.

“Tra ignoranza e realtà” spazza via l’it-pop e l’indie pop che tanto spopolano ultimamente ricordandoci che la musica indie deve essere innanzitutto 3 cose: sudore, “sangue” e sperimentazione. Il sudore scatenato dai corpi che si esaltano ascoltando le tue “note scomode”, stridenti a tratti noise. Il sangue che fa la tua musica perché impetuosa, arrembante. La sperimentazione che ci deve sempre essere perché la solita solfa non va a nessuno di ascoltarla e LaCùra con la sua anomala formazione di certo risulta un “oggetto anomalo” ma anche un meteorite che arriva e sconquassa tutto…”Per favore ridateci l’alternative rock di qualche decennio fa!!”….grida qualcuno e i LaCùra sembrano rispondere a questa richiesta…

Link per l’ascolto:

Spotify: https://open.spotify.com/album/0SEsmd8vyND1XUWIOzNnwp

Data di rilascio: 14 Maggio 2021

Artista: LaCùra

Durata: 16:54

Genere: Alternativa/Hard Rock

Label: DELTA Records & Promotion

Contatti LaCùra:

Facebook: https://www.facebook.com/lacura999

Instagram: https://www.instagram.com/lacura_band

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC_nbnrxGbKtscUIfBZ0gDWg

Contatti Label:

Sito Ufficiale: www.deltapromotion.org

Facebook: https://www.facebook.com/deltarecords2019

Instagram: https://www.instagram.com/deltarecords2019

Bandcamp: https://deltapromotion.bandcamp.com

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCC2oMYHnx_ebeAYFp2R1uyg

Email: [email protected]