Crea sito

>>La crisi economica si ripercuote sulle vacanze degli italiani

Un italiano su tre “taglia” sulle vacanze estive: è quanto è stato rilevato nelle ultime statistiche.

Cause probabili sono l’aumento delle tasse, le preoccupazioni per il lavoro, la crisi economica in generale insieme ai timori per la moneta unica. Un italiano su cinque non potrà permettersi le “solite vacanze”: questi ultimi opteranno per il famoso “mordi e fuggi” o la “scappatella fuori porta”.

La maggior parte degli italiani costretta a rinunciare del tutto o comunque in parte alle loro ferie per motivi economici si dichiara arrabbiata e promette di tenere duro e di sperare in “tempi migliori”.

Poi ci sono gli italiani che di solito per le vacanze si spostano all’estero e invece quest’anno saranno costretti a rimanere in patria. E poi ancora ci sono quelli che dovranno rinunciarci in modo assoluto perchè gravati da bollette e altre spese “per la casa”.

La crisi economica si ripercuote nella vita degli italiani di tutti i giorni come anche nelle loro vacanze che spesso diventano la caccia all’offerta “last minute” o ad una qualsiasi offerta trovata su internet.

Una crisi economica che sta modificando il nostro modo di vivere e di prendere decisioni rispetto al quotidiano o al futuro.

Una crisi economica che ci fa vivere “nel terrore e nella paura”, nell’angoscia di una “penitenza” di cui non riusciamo a scorgere la causa.