>>Kuadra – Non Avrai Altro Dio All’Infuori Di Te

Kuadra è una band nu-metal/hard rock/alternative rock di Vigevano. La band è formata da Yuri La Cava(voce, synth), Emanuele Savino(chitarra, synth), Van Minh Nguyen(batteria, drum machine) e
Simone Matteo Tiraboschi(basso). Qui parliamo del loro disco dal titolo Non Avrai Altro Dio All’Infuori Di Te.

Sound e testi in questo album sono proprio laceranti: il tutto, nel complesso, è genuino e originale. Non Avrai Altro Dio All’Infuori Di Te è un disco robusto dalle sonorità ruvide e marcate. In questo disco si parla della violenza del quotidiano, si parla dell’oppressione del potente, si parla del senso della claustrofobia presente nella nostra società, si parla dello stato d’impotenza che prova l’individuo contemporaneo. Dal comunicato stampa giunto a System failure leggiamo che:

Imprigionati dentro i nostri vestiti perfettamente ingessati, moriamo ogni giorno, strozzati da una società che, sempre più incombente, ci tiene con il fiato sul collo, come il lupo mentre sbrana la preda. Un sentimento di impotenza tanto forte da rendere la vittima, a sua volta, carnefice.

Quindi è un disco che parla della perdita della libertà. Non Avrai Altro Dio All’Infuori Di Te è una sorte di invettiva tenace contro una società ormai “corrotta” e manipolatrice che ci vuole inetti e passivi per essere meglio controllati.

In questo lavoro di Kuadra le sonorità metal spesso si fondono con l’alternative rock o con sonorità elettroniche messe al punto giusto. Come non notare anche le chiare influenze post-rock e post-metal presenti nel disco, un disco che stupisce, un disco sicuramente affascinante. La musica di Kuadra ti rapisce: è musica che ruggisce, è musica aggressiva, è musica che mira a farti uscire dal tuo mondo ovattato.

Quindi come non proporvi questo lavoro stupendo di Kuadra. La nostra traccia preferita? La grande crocifissione. Aggiungo che a tratti, ascoltando questo disco, ho pensato ad alcune sonorità ascoltate in alcune canzoni di Catartica dei Marlene Kuntz.

pagina facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *