Isterica – Pensieri Parole Opere Omissioni

Isterica nasce a Londra nell’inverno del 2014 da un’idea di Gino Russo(batteria, percussioni, rumori, vecchi synth, cori), Damiano Bosica(chitarra operaria, basso distorto, voce, cori, imprecazioni) e Vania Comignani(voce, salmodie, urla). E’ qui che i tre decidono di mettere su una band di punk “all’italiana” che riprendesse quel percorso avviato più di trenta anni fa da Gaznevada, Negazione, Decibel, CCCP, ma che fosse libera da qualsiasi canone stilistico o politico. Rientrati in Italia Vania, Gino e Damiano trovano “base” in un vecchio garage nella periferia di Pescara adibito a sala prove. Qui nascono le prime idee, le prime canzoni ma soprattutto il sound di Isterica.

Qualche mese dopo il trio lascia la saletta per rinchiudersi nel più confortevole Noiselab Studio di Giulianova (Te), dove con l’aiuto del padrone di casa Sergio Pomante (Ulan Bator, Captain Mantell) registrano le undici tracce che andranno a comporre il loro primo album (Pensieri Parole Opere Omissioni) in uscita in totale auto-produzione in autunno 2016.

System failure ha ascoltato Pensieri Parole Opere Omissioni e queste che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo. Quello di Isterica è un punk frenetico, indiavolato, convulso, un punk che ti stende al muro e ti violenta con le sue bordate sonore di grande “adrenalina”, titolo della canzone/cavallo di battaglia dell’album dove si rende oltremodo palese tutta la qualità di questa band.

Altro pezzo da citare assolutamente è Eroi, una canzone di grande impatto che ben si accompagna con Adrenalina. Poi c’è la conturbante Isterica, canzone/manifesto di questa band insieme ad Adrenalina, canzone che sembra lacerarci il petto con le sue sferzate sonore stupefacenti e la ritmica oltremodo veloce e martellante, come spesso la troviamo in questo album.

In questo album ci sembra di ascoltare una fusione quantomeno originale tra un punk in stile Cccp e un punk più orecchiabile in stile Prozac+ oltre ad ascoltare suggestioni riconducibili ai nomi sopra citati. A parte le influenze Isterica presenta un sound singolare che porta tanta freschezza sulla scena underground italiana. La loro “adrenalina pura” è contagiosa, è fremente, è appassionante. Ci sono anche tante invettive feroci nella loro musica, invettive che arricchiscono un prodotto musicale già tanto innovativo e inaspettato per la scena underground italiana.

Di certo appuriamo anche la presenza di alternative rock e grunge in questo album. Questi ragazzi sanno il fatto loro e sanno come fare per scatenare le pulsioni irrazionali represse dentro di noi. La loro musica è pimpante, è elettrizzante, è alquanto travolgente. Altri due aggettivi sono essenziali per descrivere la musica di Isterica: supersonico e sfolgorante. La scarica di aggettivi che abbiamo usato per definire Isterica cerca di mettere argine alla scariche compulsive che essi riescono a trasmettere con la loro musica! Allora salite sulle “montagne russe” sonore che ci offre Isterica e scatenatevi come mai avete fatto!

Weblinks:

Sito

http://www.isterica.net/

Facebook

https://www.facebook.com/IstericaOfficial/?fref=ts

Twitter

https://twitter.com/isterica_off

Instagram

https://www.instagram.com/istericaofficial/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.