Intervista a Olita

Bentornato su system failure. Cosa ispira le tue canzoni? Quale è il filo conduttore?

Ciao e grazie, è sempre bello essere in vostra compagnia! Le mie canzoni sono ispirate dalle storie di tutti e sono per tutti. Non c’è sempre un filo conduttore ma in questo album che è appena uscito è senz’altro la lontananza.

“Lontano” è il tuo album. Cosa ci puoi dire a riguardo per presentarlo ai nostri lettori?

È un album che racconta storie di persone che in qualche modo sono distanti: Mentalmente, fisicamente, emotivamente ecc. È un disco che parla a tutte le persone e ognuno può ritrovarsi in quelle canzoni.

Quale delle canzoni del disco preferisci e perché?

Forse no, Vuoi vedere e Nebbia sono brani particolarmente sentiti. Anche gli altri, ovviamente, ma in questi c’è qualcosa che non riesco a descrivere, ma c’è!

La distanza è un argomento che Olita ha trattato in diversi modi da quella fisica a quella mentale”. Perché questo argomento e non un altro?

Ma sai quando scrivi non ci stai molto a pensare, lo fai e basta. Evidentemente sentivo di avere abbastanza esperienza sull’argomento da poterne trattare in maniera un po’ più larga.

Quali sono le prossime tappe del viaggio sonoro di Olita?

Ho altri singoli per il nuovo anno e spero di riuscire a fare un tour.

Oltre la musica quali arti preferisci?

Cinema, teatro, fotografia e se la vogliamo considerare un’arte, la cucina.

Nei giorni recenti si sta parlando tanto del problema del cambiamento climatico. Cosa pensi a riguardo?

È una emergenza che più è in risalto e meglio è. Sono convinto che il problema è grande e che bisogna attivarsi per fare qualcosa che già nel nostro piccolo possiamo fare. Come ogni cosa più il problema è evidente e più ci si convive. Bisognerebbe attivarsi in maniera concreta per cercare di capire dove, come e quando possiamo intervenire nella vita di tutti i giorni.

Come vedi la scena indie-pop o it-pop? Quali artisti preferisci del momento?

Attualmente la scena è pienissima e non sempre questo è un bene. L’artista che reputo più interessante attualmente è Fulminacci.

Per finire, saluta i nostri lettori e parlaci di un tuo sogno nel cassetto….

Guarda I miei sogni si aggiornano mano mano, per ora mi basterebbe fare un bel tour. Saluto gli amici di System Failure e mando un grande abbraccio a tutti!

web links:

https://www.instagram.com/marco.olita/

https://www.facebook.com/marco.olita/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.