Crea sito

Intervista a Limbo Neutrale

1)Benvenuti su System failure. Marco Germani lo conosciamo da tempo. Ora abbiamo il piacere di conoscere il progetto Limbo Neutrale, che non è solo una band…Spiegateci tutto…

Diego: È l’insieme di persone che rende possibile la creazione live dell’immaginario artistico di Marco Germani. Crediamo fermamente in questo progetto e abbiamo l’obiettivo di portare a tutti un genere musicale molto di nicchia qui in Italia, dove sono più abituati alle cover.

2)Come si è formata la vostra band? Come avete conosciuto Marco Germani?

Riccardo: Abbiamo conosciuto Marco inizialmente nel ruolo di direttore dell’associazione culturale After Life Music Dimension. In seguito si è formata la band per via dell’interesse comune nei confronti del suo progetto artistico.

3)E’ uscito il video di “Abreaction”. E’ stato girato in una sorta di scantinato/prigione. Ci spiegate il perché di questa scelta così particolare?

Elisa: La prigione e le catene hanno un significato metaforico. Riferite al senso stretto della canzone possono rappresentare ciò che può permettere alla protagonista di rivivere il suo trauma e liberarsene, ma allo stesso tempo, e in senso lato, possono rappresentare qualcosa che ci tiene legati e ci impedisce di raggiungere i nostri obiettivi, oppure che non ci consente di liberare e purificare la mente da qualsiasi negatività.

4)Nel comunicato stampa giunto in redazione si legge che “Abreazione è un termine della psicanalisi, che indica un processo di scarica di emozioni legate a un evento traumatico rievocato dal soggetto. Questo processo ha funzione catartica e può essere spontaneo, quando si rivive un’esperienza simile, oppure indotto, di solito tramite l’ipnosi”. Perché proprio questo tema?

Sofia: Il tema è dovuto a un contesto più ampio che cerca di comprendere le sfaccettature di un individuo e del suo rapporto con la mente, ma devo ammettere che la scelta di questo tema è dovuta anche alla casualità degli eventi. Il tema dell’abreazione è spuntato fuori proprio durante la fase di scrittura del testo, mentre cercavo di fare delle rime. Una volta trovato questo termine mi sono documentata ed ho capito che era perfetto come tema del brano rispetto al progetto in corso. Ma non voglio fare altri spoiler.

5)Quali sono i punti di collegamento tra N.D.E. e il singolo “Limbo neutrale”?

Marco Germani(in figura subito sopra): Questa è una bella domanda perché apparentemente sembrerebbero slegati, invece hanno in comune il viaggio in un’altra dimensione, potrebbe anche essere l’aldilà o qualcosa dopo la morte, la musica permette proprio di “viaggiare” e le mie produzioni vorrebbero far emergere questa sensazione. Il mondo di Limbo appartiene a un romanzo distopico, del quale a breve uscirà il seguito, mentre N.D.E. è più legato alla realtà, ma c’è una trucchetto: in entrambi i progetti il personaggio porta il mio cognome, quindi il sogno o incubo presente in N.D.E. potrebbe essere considerato la conseguenza di un’esperienza traumatica generata da una morte apparente presente anche in Limbo. Il prossimo lavoro sarà un E.P. che racchiuderà nuovi brani di Limbo e di Marco Germani e si chiamerà “Regression”, parlerà di ipnosi regressiva e sarà il seguito di N.D.E., molto probabilmente anche il seguito di Limbo avrà lo stesso titolo, questo giochino serve a focalizzare l’attenzione sulle stesse tematiche che mi sono molto care: l’isolamento, l’alienazione, la depressione e la ricerca di una via di fuga, tutti elementi che fanno parte della natura umana. Diciamo che non amo particolarmente il songwriting tradizionale ed essendo appassionato di film, videogiochi e fumetti prediligo tematiche più fantascientifiche. Da questo presupposto nasce e si sviluppa Limbo Neutrale, mentre le produzioni a mio nome sono riferite a un concetto più “discografico” nel senso classico del termine, con un rapporto autore/produttore e ospite/interprete, ma tutto si mescola nello stesso pentolone della mia mente, alla fine che conta è il fan che ne usufruisce come meglio crede. Penso che la musica sia molto in crisi in questo momento storico perché è considerata un prodotto e questo principio le fa perdere originalità, quindi preferisco essere un po’ complesso e cervellotico per confrontarmi con persone un po’ più “nerd” , attente e curiose, la musica è la mia vita e la mia vita deve essere interessante per me stesso e per chi mi circonda. Il prossimo brano sarà molto più strano e poco mainstream e tutti i brani saranno presentati con video curiosi e inquietanti, spero che chi ci segue rimanga colpito e incuriosito, in attesa della prossima mossa. Grazie per il vostro tempo.