Crea sito

Intervista a Francesco(Roadhouse11)

Ciao Francesco. Bentornato su system failure. Già ti conosciamo per la band electro BUNNYBLACK. Ora vediamo che hai fondato questo studio/home recording ed altro dal nome Roadhouse11(http://roadhouse11.flazio.com/home). Ce ne vuoi parlare? Come è nata questa idea?

Ciao, e grazie per avermi voluto ancora una volta nei vostri spazi. Roadhouse 11 è quello che io definisco un laboratorio. E’ da un po’ che utilizzo questo spazio come sala prove personale, ma subito dopo il primo lockdown è diventato qualcosa di più, un rifugio in cui coltivare le idee che il mondo del 2020 teneva in ostaggio. Ed è nato questo “home-studio”, (che poi troppo “home” non è…), in cui prenderanno forma non solo alcuni dei miei lavori, ma anche quelli di altri artisti.

Cosa posso fare alla Roadhouse 11?

Consideralo un posto libero, che offre possibilità svariate. Si va dalle lezioni di musica, alle prove con la band, alle Jam creative… Si può trasmettere in streaming o registrare un live con un audio curato; si può venire qui per lavorare con me sugli arrangiamenti della band, o registrare una Demo. Non è uno studio per registrare un album che deve andare sui grandi mercati discografici (anche se poi molto di questo dipende dall’artista stesso), ma ci sono delle applicazioni professionali che permettono soluzioni economiche e interessanti, come ad esempio quello che stiamo facendo con i Bunnyblack, con i quali abbiamo fatto le riprese qui alla Roadhouse, per mandare successivamente le tracce per Mixing e Mastering in uno studio professionale: il risultato è stato a dir poco sorprendente! E poi c’è sempre la possibilità di utilizzare Roadhouse 11 come luogo di ritiro: una band che abbia già una certa fama può decidere di chiudersi qui, con il contorno e la vivibilità di queste colline silenziose, portandosi dietro il proprio produttore, e lavorando alle pre-produzioni con la strumentazione a disposizione. Ci stiamo anche già attrezzando per eventuali alloggi, e anche nel caso servisse un reportage video/fotografico per immortalare i momenti.

Perché dobbiamo venire al Roadhouse 11?

Roadhouse 11 è un luogo per creativi, è a Cianciana, un piccolo paesino in Sicilia con un contesto geografico e culturale adatto alla concentrazione e alla ricerca. Tutto è a misura d’uomo, e il fluire delle idee viene favorito da questa vivibilità. E’ come avere il proprio luogo di lavoro preferito in un posto lontano dalla frenesia quotidiana, e immerso nella bellezza della Sicilia profonda.

Leggo “Sessioni di Jam creative”. Quanto è importante essere creativi con la musica?

C’è poco da girarci intorno. La creatività è tutto. Anche a voler lavorare “di maniera”, ad un certo punto, le idee degli altri non ci rappresentano più. Mi preoccuperei invece di chiedermi quanto la creatività sia piuttosto disturbata e ostacolata dallo stato delle cose…

Sperimentare sugli arrangiamenti con la vasta gamma di strumenti presenti in studio”. Come non chiedertelo… Quanto è importante sperimentare con la musica?

La musica, nonostante la sacralità che spesso le si attribuisce, a mio parere in modo fuorviante, è, e rimane, comunque un gioco. E nei giochi ti devi divertire, la stessa parola “divertimento” ha etimologicamente in sé il senso dell’infrazione alla regola, e cos’è un esperimento se non una passeggiata fuori dalla strada principale?

E’ bello che proprio in emergenza per il Covid-19 nascano iniziative indipendenti come il Roadhouse 11? Quanto è difficile essere indipendenti in questa epoca di mainstream e di discorso mediatico globalizzante?

Forse non è la risposta che ti aspetti, ma io dico che non solo è possibile essere indipendenti, ma è anche la cosa più facile, più naturale. Quel certo tipo di globalizzazione, proprio durante la pandemia, ha lasciato cadere la maschera, tutti ci siamo accorti che l’imperatore è nudo. Chi ha deciso di rimanere attaccato con i denti al proprio concetto di arte, guarda la propria strada con creatività, e fortunatamente ha smesso di preoccuparsi del riscontro nel mercato. Le cose più interessanti si sono sempre mosse nel sottobosco, e hanno resistito a venti ed uragani, lo faranno anche questa volta.

Amore per l’arte, per la musica. Puoi commentare questa mia frase?

Anche qui non mi sentirai fare dichiarazioni d’amore smielate verso la musica o l’arte in generale. Non sono idoli, non sono ideali. Per me sono fatti umani, sono chiavi. Sono le chiavi che uso di più, è vero, ma sono “solo” quello. E servono a leggere il mondo, le piccole cose, e poi a raccontarle, con i propri occhi, con le proprie orecchie, con le proprie mani. La mia dedizione non è ALLA musica, ma alla bellezza ATTRAVERSO la musica.

Per finire indica i social dove possiamo trovarvi con link sito incluso….e dai anche qualche consiglio a chi sta muovendo i primi passi nel mondo della musica…

Su www.roadhouse11.flazio.com si può avere una panoramica completa, con tanto di foto gallery, e ovviamente io rimango a disposizione sul sito e sui canali social per qualsiasi consiglio o informazione.
Su Facebook invece mi trovate su https://www.facebook.com/fra.roadhouse , mentre Instagram è ancora in fase di strutturazione, ma arriverà presto. Roadhouse 11 sarà anche un posto in cui gustarsi qualche concerto intimo, non appena sarà possibile farlo in piena sicurezza, per cui se seguite le pagine, avrete notizie anche a questo riguardo. Cosa direi a chi muove i primi passi nella musica? Fate sempre in modo che quei passi rimangano nella musica, il successo e il seguito sono piacevoli incidenti, non l’obbiettivo finale.