Crea sito

Intervista a AMACA

1. Ciao ragazzi, presentatevi ai nostri lettori

Ciao a tutti, colui che vi scrive è Daniele Minnocci, chitarrista, compositore e all’occorrenza cantante del gruppo “Amaca”. Siamo una band viterbese composta da quattro ragazzi: Marco Del Papa: Voce, Mauro Marignoli: Basso, Riccardo Paladini: Batteria e appunto il sottoscritto.

2. Fate un breve excursus del progetto Amaca?!

Il progetto nasce nell’estate del 2016. Dalle nostre singole passioni per il Rock e le sue influenze, abbiamo deciso di dar vita a questo gruppo musicale (Ad agosto abbiamo compiuto due anni di attività) in cui abbiamo cercato di fondere i gusti musicali di ognuno, applicati ad un contesto moderno e singolare. Ci sono varie sfumature: dal rock progressive tipico degli anni 70, per poi incontrare il magico mondo degli ’80 per arrivare infine ai suoni taglienti dei ’90 in stile post-grunge.

3. E il nome Amaca da cosa deriva?! Dall’amore per le vacanze?!

Il nome è nato quasi per caso: un giorno stavamo provando in una sala in cui erano presenti riferimenti africani e caraibici, e da lì abbiamo preso spunto. Si, diciamo che l’amore per le vacanze può centrare qualcosa, perchè per noi con il termine “Amaca” vogliamo dare un segno di tranquillità, un rifugio dove ogni persona può andare nei momenti meno allegri della propria vita, dove poter ritrovare la propria anima e sensibilità, in un mondo sempre più frenetico che rischia di far perdere l’identità. Quindi cerchiamo di mettere in risalto certi aspetti della vita, cercando di utilizzare temi non banali, e soprattutto diamo voce a quelle persone che molto spesso vengono messe in disparte dalla società odierna. Il nostro vuole essere un messaggio di speranza, positività ma allo stesso tempo lo trasmettiamo con la grinta necessaria.

4. “Ehi, tu” è il vostro nuovo singolo, perchè avete scelto proprio questo brano?!

E’ stato scelto “Ehi tu” come singolo di lancio perchè secondo noi è la canzone per la quale buona parte delle persone può rispecchiarsi: il suono è corposo, graffiante come d’altronde è il testo. Per l’argomento trattato ci siamo posti una domanda: può effettivamente esistere un’amicizia tra Uomo e Donna? Noi del gruppo ci siamo costruiti un’idea su ciò, e vedendo l’esperienze di ognuno abbiamo voluto di riassumere il tutto in un unico contesto vedendo la quotidianità attuale, in cui molte volte i sentimenti vengono messi in discussione un pò troppo facilmente e di conseguenza vengono recepiti male o non arrivano proprio e quindi ci siamo immaginati un lui che si impone degli interrogativi davanti ad una Lei (di cui è innamorato) ma che… per il resto ascoltate il brano!

5. Abbiamo appreso che avete anche fatto uscire anche un album legato a questo singolo, l’attenzione mediatica però è ricaduta maggiormente sul singolo, a cosa pensate sia dovuto?!

“Ehi tu” è il primo singolo del nostro lavoro “Come una piuma” e secondo noi l’attenzione mediatica è dovuta dal tema scelto, perchè crediamo che almeno una volta nella vita, ognuno di noi si sia posto questo tipo di domanda, però la formula che forse rapisce chi ascolta il brano, è la tenacia e quindi la grinta che viene sprigionata nelle parole e nella musica. Diciamo che in questo brano è presente molta rabbia, e nonostante ciò a prescindere da come andranno le cose in un rapporto Uomo / Donna, deve poter dare alle persone nuovi stimoli e ulteriori attenzioni, un pò come nella vita, ma in questo caso di tratta di scelte sentimentali.

6. Avete altri singoli in programma?!

Si, abbiamo in programma altri singoli, ma non vi sveleremo niente per ora!

7. Lasciateci con una domanda che avreste voluto vi avessi fatto io.

Domanda scelta: Secondo voi, quanto può avere importanza un testo rispetto alla musica?

Abbiamo deciso di proporre un Rock Italiano per questo motivo: secondo noi risultava essere più immediati, diretti, comprensivi utilizzando la nostra lingua madre, in modo da avere un controllo totale su ciò che vogliamo esprimere, quindi diciamo che i nostri testi, oltre a guardare certi angoli di quotidianità, riflettono sulla situazione attuale, e spesso cerchiamo di mettere in risalto le persone che rimangono fuori dalla società per vari motivi, e di conseguenza nei nostri brani è presente quella speranza di poter dare alle persone una seconda possibilità, soprattutto per migliorare se stessi e di capire gli errori passati. Per quanto riguarda la musica invece, cerchiamo di dare la giusta importanza a pari passo con i testi, e di andare a colpire lì, nell’immediato, in maniera decisa. Diciamo che deve essere comunque tutto compensato, per avere un corretto equilibrio in un progetto. Sperando poi che sia di gradimento per i nostri Fans e al pubblico in generale. Buon Ascolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*