>>Infected Rain – 86

Gli Infected Rain sono tornati con un nuovo album dal titolo 86. Lena(lead vocalist) e compagni presentano più o meno le stesse sonorità di sempre, sonorità piene di irruenza e di energia. Comunque in 86 ci sono alcune variazioni nel complesso.

Innanzitutto è da notare la presenza di Intoxicating, canzone che non offre il particolare sound alla Infected Rain, sound tra metalcore, alternative metal e nu metal. Intoxicating, infatti, mostra sonorità synthpop che si fondono alle altre influenze da poco citate. Per il resto delle canzoni lo stile è il solito di Infected Rain con, per esempio, l’alternarsi del cantato in clean e in growl/scream di Lena. Notiamo però, nelle diverse canzoni, rispetto all’album precedente Embrace Eternity, una presenza maggiore del cantato in growl e in scream, notiamo una presenza maggiore dei toni forti a discapito della melodia. Non è consistente questa differenza ma si sente.

Un pezzo da citare assolutamente di questo album è Peculiar kind of sanity. Qui, come spesso succede in diverse canzoni di Infected Rain, ci sono impressioni goth e il canto di Lena è davvero impressionante in scream. Ci sono anche dei riff marcati che fanno pensare ai Lacuna Coil di Delirium. Anche in Peculiar kind of sanity ci sono alcune sonorità synthpop.

In Queen of the candy world, a tratti i riff sono proprio taglienti e l’incedere della canzone è proprio arrembante. Anche qui ci sono passaggi goth, che collocano sicuramente questa band anche nel gothic metal. Mold è un altro pezzo da sottolineare nel nostro discorso. Mold, dopo un inizio enigmatico, si apre con grande vigore sonoro e Lena è stupefacente sia come potenza sonora che nei passaggi melodici. Questo pezzo, ma anche altri, fa pensare a Slipknot o a band nu metal simili. Altra perla di questo album è Serendipity con i “giochi vocali” di Lena che appaiono proprio strabilianti e oltremodo ammalianti. In Freaky carnival, dopo metà canzone, arrivano passaggi electro-goth di grande effetto. Stessa cosa si può dire anche per Endless stairs. Invece, in Orphan Soul i passaggi gothic metal sono eccezionalmente magnetici. Anche di Fool the gravity possiamo fare la stessa annotazione.

86 conferma tutta la bravura e il talento di questa band più volte citata da System failure. Anche qui, come nell’album precedente, ci sono quei 4-5 pezzi di punta ed altri che non sono al loro livello. Nel complesso 86 è un discreto prodotto musicale e messo a confronto con il loro album precedente Embrace Eternity perde un po di appeal. Infatti, gli Infected Rain stanno cercando di spingersi in territori inesplorati e ci riescono abbastanza bene. Confidiamo che per il futuro questa band saprà proporci ancora tante sorprese di rilievo.

english version:

Infected Rain are back with a new album entitled 86. Lena (lead vocalist) and other membres present more or less the same sounds as ever, sound full of power and energy. However in 86 there are some variations in the complex.

First of all, there is the presence of Intoxicating, a song that does not offer the particular sound to Infected Rain, sound between metalcore, alternative metal and nu metal. Intoxicating, in fact, shows synthpop sounds that blend with other influences that have just been quoted. For the remainder of the songs, the style is usually Infected Rain with, for example, the alternation of Lena’s singing in clean and growl/scream. We note, however, that in the different songs, compared to the previous album Embrace Eternity, a greater presence of the singing in growl and scream, we notice a greater presence of strong tones at the expense of the melody. This difference is not significant but it feels.

A song to mention absolutely of this album is Peculiar kind of sanity. Here, as often happens in several songs of Infected Rain, there are goth impressions and Lena’s voice is really impressive in screaming. There are also some riffs that remember Lacuna Coil of Delirium. Even in Peculiar kind of sanity there are some synthpop sounds.

In Queen of the candy world, at times the riffs are just sharp and the song’s rush is really creepy. Here too are goth passages, which surely place this band in gothic metal. Mold is another song to point out in our speech. Mold, after an enigmatic start, opens with great vigor and Lena is amazing with its sound power and melodic passages. This song, but also others, made me think of Slipknot.

Another pearl of this album is Serendipity with Lena’s “voice games” that look really amazing. In Freaky Carnival, after mid-song, great electro-goth passages arrive. Same thing can be said for Endless stairs. Instead, in Orphan Soul the gothic metal passages are exceptionally magnetic. Even for Fool the gravity we can make the same remark.

86 confirms all the skill and talent of this band repeatedly cited by System failure. Here too, as in the previous album, there are those 4-5 songs that are better than the others. Overall, 86 is a discreet musical product and compared to their previous album, Embrace Eternity loses some appeal. In fact, Infected Rain are trying to push into unexplored territories and they can do it pretty well. We trust that in the future this band will be able to propose yet many important surprises.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.