>>I Built The Sky – The Sky Is Not The Limit

I Built The Sky è un progetto musicale progressive instrumental da Melbourne(Australia). I Built The Sky è una one man band di Rohan “Ro” Stevenson che ha dato vita a questa formazione nel 2012.

I Built The Sky si caratterizza soprattutto per la presenza di una chitarra stupefacente. I Built The Sky ha pubblicato il suo secondo album dal titolo The Sky Is Not The Limit lo scorso 30 ottobre. System failure lo ha ascoltato e queste sono le nostre impressioni.

In I Built The Sky ci sono suoni che vanno dal techy stru-metal al punk più intricato e arrembante, ci sono suoni ambient, ci sono suoni metal, c’è una forte enfasi sulle tecniche di chitarra avanzate. Con I Built The Sky l’ascoltatore si immerge completamente nei temi musicali offerti da questa formazione che fa del ricercato e del sopraffine la sue armi più potenti.

I Built The Sky è un mezzo per Rohan “Ro” Stevenson per esplorare tutti gli aspetti della musicologia. Egli è un cantautore appassionato, è completamente coinvolto nel lato della produzione della sua musica. La sua musica è pregiata, è elegante, è oltremodo coinvolgente, è, a tratti, preziosa, delicata e leggiadra.

Rohan “Ro” Stevenson mostra di essere completamente padrone della sua arte: I Built The Sky è la più diretta emanazione dell’anima di questo artista poliedrico. C’è una tensione palpabile nella sua musica, c’è tensione in ogni nota che ascoltiamo. È un’intensità febbrile ma anche armoniosa quella che contraddistingue le melodie fantastiche di questo artista australiano.

Talvolta, I Built The Sky offre anche “pulsazioni sonore” di grande rilievo, pulsazioni sonore alquanto penetranti, eccitanti ed ipnotiche. Una delle caratteristiche della musica di questa band è che estremamente magnetica. System failure ha particolarmente apprezzato The Sky Is Not The Limit: è un opera davvero eccellente e piena di stimoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *