Crea sito

>>Glory Of The Supervenient: come fondere musica ed arte

Glory Of The Supervenient è una band progressive/rock/metal/experimental. La band è formata da Andrea Bruzzone(drums, virtual Instruments, programming), Angelo Girardello(basso) e Mauro Scarfia(sound design). Essi tentano di fondere musica ed arte e con il loro album omonimo sembrano riuscirci molto bene.

Essi, con Glory Of The Supervenient ci portano in paesaggi sonori inesplorati. Con la loro musica abbiamo a che fare con muri sonori spesso distesi e ampi o anche fulgidi e penetranti. Ritmo, ripetizione e ciclicità sono tra le costanti nella loro musica che mira a rapire letteralmente l’ascoltatore. È musica difficile da etichettare, è musica che riesce a trasmettere tanta profondità, tanto spessore artistico.

In Glory Of The Supervenient la materia sonora evolve progressivamente e diverse stratificazioni si sovrappongono creando un amalgama di grande impatto, un amalgama pulsante, vivo, gagliardo. Glory Of The Supervenient sa come emozionare con effetti speciali notevoli, con incredibili soluzioni che ci lasciano completamente scioccati.

L’elettronica che possiamo ascoltare in questo splendido album riesce a creare dei mondi virtuali spesso sinistri ed inquietanti. Come non viaggiare con la testa ascoltando questa band. Glory Of The Supervenient presenta spesso sonorità sci-fi e fa pensare a dei film di fantascienza. La loro musica mi ha fatto pensare ai mitici Emerson, Lake & Palmer e a Vangelis.

C’è tanta eleganza espressa nella musica di questa formazione. C’è tanta ricercatezza sonora. La parola originale forse è il miglior aggettivo da affibbiare a questa band di grande talento. Appuriamo anche la presenza di jazz e di minimal nella musica di Glory Of The Supervenient.

Spesso i nostri riescono a disegnare atmosfere oltremodo distensive dal sapore chill out. Glory Of The Supervenient è per coloro che hanno il palato sopraffine, è per coloro che amano una musica intellettuale, musica per pochi adepti.

pagina facebook