General Cluster – Greetings From Black Mountains

I General Cluster sono una band stoner metal di Grenoble. La band è formata da Dammut(voce), Ross The Boss(batteria), Erwan(chitarra), Julien(chitarra) e Sly(basso). Costoro presentano sonorità in stile Fu Manchu, Kyuss ed Electric Wizard. Dopo due Ep hanno pubblicato il loro primo full lenght dal titolo Greetings From Black Mountains. System failure ha ascoltato questo disco e quelle che seguono sono le nostre considerazioni a riguardo.

No one’s bitch, opener del disco presenta un misto fra sonorità hard rock, stoner metal ed alternative metal. Il cantato di Dammut si impone con il suo carisma e, a tratti, con parti urlate. I riff marcati di sapore stoner di certo non mancano. L’alternative metal si fa sentire verso la fine della canzone dove ci sono anche suggestioni heavy metal.

Poi arriva The rover con sonorità heavy metal al suo inizio. Poi di nuovo alternative metal insieme a parti potenti stoner. Questa band fa pensare, oltre ai nomi su citati, a band come Mastodon, Velvet Revolver, Soundgarden ed Alice in Chains. Il loro sound, infatti, mette insieme tante cose diverse anche se affini fra loro.

Shield wall è la terza traccia che parte prima con una una chitarra dirompente, poi arrivano le solite fiammate stoner che si fondono con impressioni alternative metal veloci e forsennate. Verso la fine della canzone c’è anche la presenza di growls cavernosi. Voices ci porta verso metà disco. E’ qui che si fa sentire il richiamo di sonorità alla Soundgarden. Proprio cool questa canzone!

Let’s go porn alterna heavy metal e stoner al suo inizio poi le solite bordate a metà fra alternative metal e stoner. In questa band le due chitarre si alternano a meraviglia e il basso potente sotto con una batteria killer completano il tutto. Decisi e piacevoli gli stacchi qui come altrove. Anche questa canzone come Voices esalta proprio!

La solita batteria killer e riff stoner aprono il prossimo coinvolgente, ossia Mountains. Coinvolgente è un aggettivo fondamentale per descrivere la musica di General Cluster, una band di gente cazzuta che suona per davvero! Con Torment day ci avviamo verso la fine del disco. Tale canzone sembra continuare quella precedente per sonorità. A dirla tutta le canzoni sono tutte abbastanza simili fra loro e il sound della band è molto riconoscibile, ben definito. Il disco termina con Five months, una canzone “cavalcata” nell’universo sonoro di questa band.

Greetings From Black Mountains è un disco assolutamente “cool” per chi ama sonorità tra stoner metal, alternative metal ed heavy metal. General Cluster è una band di gente cazzuta: c’è poco da fare! Il loro “badass stoner metal” vi impressionerà non poco come è successo con noi. Allora correte ad ascoltarli, non perdete tempo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.