Gemini Blue – If you change your mind

Fuori dal 13 agosto “If you change your mind”, il secondo singolo dei Gemini Blue. Il duo ha messo in musica una promessa d’amore. Il sound scelto si muove tra il modern blues e i ritmi tribali.

Una melodia particolare ma che permette all’ascoltatore di ricevere subito il messaggio dei Gemini Blue. In “If you change your mind” si parla d’amore riprendendo il tema dell’antichità e della donna fatale con un’invocazione mistica. Il concetto viene espresso egregiamente anche dalla copertina che è stata scelta.

Un brano dal sapore vintage, vicino al rock’n’roll, e introspettivo. Impossibile rimanere immobili sul ritmo di “If you change your mind” e su quelle chitarre rock che strimpellano e ipnotizzano l’ascoltatore. “If you change your mind è nata in acustico, Oz voleva da tempo scrivere un brano dalle sonorità delta cosi ha composto alla chitarra dobro il riff principale e abbozzato un testo tipicamente blues e dalla metrica semplice.

Nel momento in cui è stata trasportata in elettrico ha assunto una sonorità più grunge e sentimentale e con le sovra-incisioni di voci e chitarre nella prima demo il lato divino-pagano è uscito prepotentemente. Cosi il testo che prima voleva essere una semplice filastrocca blues ora è un’invocazione e una promessa solenne d’amore e ossessione”, Giacomo dei Gemini Blue racconta il background del brano.

Il secondo brano del duo conferma il loro talento nel saper sperimentare e giocare con i suoni. Nonostante queste siano le prime produzioni musicali i brani sono davvero ben fatti. C’è una perfetta armonia tra strumenti e voce. Non ci rimanere che consigliarvi di premere play e lasciarvi trasportare nel mondo dei Gemini Blue.

Recensione del singolo:

Il blues tribale dei Gemini Blue non può che impressionare: i riff bluesy della chitarra dobro, la ritmica martellante e crescente, stacchi poderosi e altri riff sferzanti, insomma tutto questo insieme risulta tanto risoluto e di alto livello allo stesso tempo. Certo, quando si propone il blues ci si mette “in gara” con mostri sacri del calibro di Jim Morrison, Muddy Waters, B. B. King e tanta altra gente e fare la “copia pedissequa” a mio parere non serve a niente. Invece, serve prendere qualcosa e proporlo in una declinazione diversa. Infatti, Gemini Blue con il suo sound potente ed energico offre anche qualcosa di assolutamente originale, un qualcosa che è soprattutto mistico ed evocativo…

Con la musica di Gemini Blue potete immaginare di essere nel Bayou, sulle rive del Mississippi, potete arrivare in Lousiana, ma non solo….potete arrivare davvero lontano e lasciare le vostre spoglie mortali per un viaggio oltremodo palpitante nei luoghi ancora non esplorati della vostra fantasia, della vostra immaginazione, del vostro io interiore…

Web links:

https://www.facebook.com/gemini.blueee

https://www.instagram.com/geminibluee/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.